seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Assenteismo e appalti irregolari al Bellini di Catania ...
OkNotizie
 1 commenti  |  
A+ A-
 

Assenteismo e appalti irregolari al Bellini di Catania

Sono 80 i lavoratori coinvolti

di Natalia Librizzi
cronaca | Sono 80 i dipendenti del Teatro Massimo Bellini di Catania coinvolti nelle indagini per reato di truffa aggravata ai danni dello Stato, scoperto dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza. 

Secondo l’accusa, i dipendenti avrebbero escogitato due diversi metodi per frodare la Fondazione: da una parte le false attestazioni relative allo straordinario (per gli anni dal 2007-2009) e dall'altra l’uso scorretto – accertato da telecamere nascoste – dei badge identificativi attestanti l’entrata e l’uscita. Ma la truffa non si è limitata all'assenteismo. Avvisi di conclusione delle indagini, infatti, sono stati emessi anche per episodi di assegnazione di appalti per lo sgombero di materiali scenici, nell'anno 2006, che sarebbero avvenuti "senza le necessarie procedure e con attestazione di previsione di spesa largamente inferiori al reale, al fine di rendere possibile l’attribuzione degli appalti senza regolari gare". 

Per altri fatti oggetto di indagine invece è stata chiesta l'archiviazione dal momento che non sono stati individuati fatti di rilievo penale. In alcuni casi – come quello relativo alle assunzioni di artisti esterni da un'unica agenzia o come nel caso delle trasferte della Filarmonica – non sono stati trovati idonei elementi di verifica. Nel caso delle progressioni di carriera dei dipendenti, dei gettoni di presenza o di cachet ai direttori d’orchestra o della concessione di permessi retribuiti, gli inquirenti hanno invece deciso che, pur in presenza di violazioni di disposizioni normative, non si fosse in presenza di condotte rilevanti penalmente. 

Il Teatro, ha detto Enzo Zappulla, commissario straordinario, attende con estrema fiducia i successivi approfondimenti e integrazioni da parte dell’Autorità Giudiziaria. "La palingenesi del Teatro Bellini, oltre che a livello artistico, si è manifestata negli ultimi due anni soprattutto a livello morale, con l’adozione di un codice etico, ma ancor di più con l’impegno puntuale e vigile dell’Amministrazione per il recupero autentico dei principi e dei valori di legalità, di onestà, di correttezza, di lealtà ai quali ogni lavoratore del Teatro deve uniformare il proprio comportamento, e con l’immane lavoro, per il risanamento economico dell’Ente, che ha portato alla luce passività potenziali pari a oltre 3 milioni di euro afferenti gli anni 2007-2008".
 
 
Commenti (1)
scritto da carlo il 11-05-2013 10:58:17
 
Siamo alle solite, ma ormai sono così abituato che mi stupirei se ogni tanto non saltasse fuori qualcosa.
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus