seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » DURANTE UN CONTROLLO FISCALE SCOPERTE 2,5 TONNELLATE DI CARNE AVARIATA ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

DURANTE UN CONTROLLO FISCALE SCOPERTE 2,5 TONNELLATE DI CARNE AVARIATA

La Guardia di Finanza sequestra la merce priva di indicazioni di provenienza e mette i sigilli all'attività

di Redazione di BuonGiornoSicilia
cronaca |
Le fiamme gialle di Palermo, giunte presso la sede di un'impresa dedita allo stoccaggio di carni nella zona di Via Altofonte per avviare un’attività di verifica fiscale, hanno scoperto che, in realtà, nei locali si svolgeva una vera e propria attività di sezionamento abusivo.

I finanzieri hanno rinvenuto scarti alimentari e carni in avanzato stato di deterioramento, nonché altra merce priva di qualsiasi indicazione sull’origine o sulla provenienza, per un peso complessivo di circa 2,5 tonnellate. La merce, di cui il titolare dell'impresa non ha spiegato la provenienza, era stipata all’interno di due celle frigorifere utilizzate dal commerciante per lo stoccaggio temporaneo. 

In seguito il dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’A.S.P. 6 di Palermo, ha certificato l’avanzato stato di putrefazione di alcuni lotti di carne e, nel contempo, attestato l’irregolarità della conservazione e la mancanza di indicazione di provenienza.

Tutta la merce, dal valore complessivo di circa 200.000 euro, è stata sottoposta a sequestro, mentre la titolare dell’esercizio all’ingrosso, una palermitana di quarant’anni, è stata denunciata a piede libero alla Procura della Repubblica di Palermo per la violazione alla normativa sanitaria.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus