seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Femminicidio Vittoria: Lo Presti confessa il movente passionale ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Femminicidio Vittoria: Lo Presti confessa il movente passionale

Ma la famiglia di Giovanna non ci sta e punta sullo squilibrio totale dell'uomo

di N.L.
cronaca | È passionale il movente che ha portato Salvatore Lo Presti a fare fuoco contro Giovanna Nobile, la professoressa di religione uccisa sabato scorso a Vittoria (in provincia di Ragusa) da 5 colpi di pistola e di cui il bidello si era invaghito. 

La confessione di Lo Presti - L’uomo, bidello da una vita tanto da odiare il pensiero della pensione e soprannominato “il poeta”, dopo ore di silenzio, ha confessato: sarebbe rimasto colpito dall'indifferenza della donna, che non solo non si era accorta dell’interesse dell’uomo ma che con lui manteneva rapporti esclusivamente professionali. Rapporti divenuti sempre più freddi negli ultimi giorni, tanto da fargli aprire il fuoco e imbottire di pallottole Giovanna, ignara di tutto. 

Ma la famiglia di Giovanna non ci sta, non crede al motivo passionale e affida al legale Daniele Scrofani la propria versione dei fatti: “Non può passare il messaggio dell’omicidio passionale a opera del bidello perché tutti sapevano, dentro l’istituto, dello squilibrio psichico dell’uomo e del clima di terrore che si era venuto a creare proprio per colpa della sua figura inquietante”. 

In ogni caso, Salvatore Lo Presti è stato formalmente accusato di omicidio volontario.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus