seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Impastato e Falcone in un menù di panini che inneggiano alla mafia ...
OkNotizie
 3 commenti  |  
A+ A-
 

Impastato e Falcone in un menù di panini che inneggiano alla mafia

Il mondo si indigna per la "Don Panino" di Vienna

di N.L.
cronaca | I nomi di Impastato e Falcone in un menù di panini che inneggiano alla mafia

Ebbene sì, succede anche questo in una panineria viennese, la "Don Panino" (Seidengasse 31) dove si vendono panini coi seguenti nomi: Don Greco, Don Buscetta, Don Corleone, Don Mori, Don Falcone e Don Peppino, con esplicito riferimento a Peppino Impastato e nella cui descrizione, nel menù si legge si legge: "Siciliano dalla bocca larga fu cotto in una bomba come un pollo nel barbecue". Per quello su Giovanni Falcone la descrizione è invece: "Sarà grigliato come un salsicciotto". 

L'episodio gravissimo e aberrante, frutto non solo di cattivo marketing, è già sotto accusa dagli italiani che vivono in Austria i quali chiedono attraverso il sito causes.com di firmare la petizione per boicottare il locale. Il menù infatti, oltre ad essere offensivo nei confronti di Falcone ed Impastato, fa un lavoro più sottile accomunando boss mafiosi e collusi con le vittime della mafia

E da Rete 100 passi e Radio 100 passi, che da anni lavorano per offrire al mondo l'immagine della Sicilia sana contro gli stereotipi che fanno della mafia il suo brand negativo, arrivano serie dichiarazioni di dispiacere, amarezza e disgusto: "Temiamo che non si tratti, come supposto da alcuni giornali, di un episodio occasionale, di luoghi comuni sull'Italia o di un episodio di xenofobia. Il logo del locale che richiama il manifesto del film 'Il padrino' lo abbiamo già visto anche in Germania, in alcuni locali spesso gestiti da italiani. Chiediamo l'intervento del ministro degli esteri Emma Bonino per l'immediato intervento delle autorità austriache, e quello delle autorità competenti per l'avvio di accertamenti sull'origine dei locali che portano questo marchio". E arriva anche una petizione italiana sul sito change.org.

Se ci sono italiani che, all'estero, cercano successo con certe strategie, allora non ci resta che piangere. 
 
Commenti (3)
scritto da Alessio Viviano il 08-06-2013 13:15:02
 
E' scandaloso!
scritto da Francesca il 08-06-2013 15:21:22
 
NN SO PIU' COSA SENTIRE....!!!
scritto da Alessia Deoma il 11-06-2013 09:03:40
 
Questo è troppo, VERGOGNA!
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus