seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Incidenti stradali: Tra domenica e lunedì 2 morti e 12 feriti soltanto ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Incidenti stradali: Tra domenica e lunedì 2 morti e 12 feriti soltanto in Sicilia

Oggi l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada protesta contro il Governo Monti

di Natalia Librizzi
cronaca | Purtroppo anche quest'anno, con l'arrivo delle festività pasquali, dobbiamo registrare il consueto e tragico bollettino delle vittime della strada: solamente in Sicilia sono 2 i morti e 12 i feriti

A Palermo - Lungo la statale 113, a Santa Flavia, in provincia di Palermo, Antonio D’Acquisto (41 anni) ha perso la vita a seguito dello scontro frontale con un’altra vettura, una Fiat Panda, all'interno della quale sono rimasti feriti due giovani di 18 e 20 anni. L’uomo, che viaggiava con la moglie (illesa ma sotto shock) e la figlia di 10 anni (sbalzata fuori dall'auto per il violento impatto e adesso in prognosi riservata), è morto una volta giunto all'ospedale Civico di Palermo. I carabinieri di Bagheria, che stanno indagando sulle dinamiche dell’incidente, ipotizzano che uno dei due mezzi abbia perso il controllo della vettura, a causa dell’alta velocità, invadendo così la carreggiata opposta. 

Ad Agrigento - A Canicattì, in provincia di Agrigento, Diego Paci (40 anni) è rimasto vittima di un incidente stradale autonomo: per l’uomo, che non indossava il casco e che ha perso il controllo del mezzo per cause ancora in fase d'accertamento, è stato immediatamente disposto un trasferimento d’urgenza, tramite elisoccorso, all'ospedale Civico di Palermo, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. In coma farmacologico, si attende un eventuale intervento chirurgico per la riduzione degli ematomi alla testa. Per il passeggero, ferite lievi e semplici escoriazioni. 

Uno scontro frontale, avvenuto sullo scorrimento veloce Palermo-Agrigento nei pressi di Villabate, non ha fortunatamente causato la morte dei quattro ragazzi coinvolti che, trasferiti all'ospedale Civico, hanno riportato ferite di varia natura ma non sarebbero in pericolo di vita. 

A Catania - In provincia di Catania invece, nella strada provinciale che collega i comuni di Belpasso e Camporotondo, una Nissan 200 LX, per cause ancora sconosciute, ha terminato la sua corsa schiantandosi contro un muro di contenimento. Biagio Salvatore Sambataro (49 anni) è morto, mentre il nipote di 22 anni, che era con lui durante l’impatto, è rimasto lievemente ferito. 
Catanese è anche la donna investita da un'auto mentre percorreva a piedi via Galermo. La 51enne – ricoverata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Garibaldi con prognosi riservata – ha riportato gravi lesioni alla milza e al fegato, oltre a un trauma cranico. 

Questo è un tragico bilancio che giunge in un giorno difficile per l'AIFVS: si vocifera che oggi, 2 aprile 2013, il Governo Monti varerà il decreto di attuazione della tabella unica nazionale di cui all'articolo 138 del Codice delle Assicurazioni Private con cui i risarcimenti per i danni più gravi, vale a dire quelli ricompresi nella fascia dal 10% al 100%, verranno abbattuti mediamente del 60%. Come si legge nel sito dell’associazione, l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ha inviato una propria delegazione dinanzi a Palazzo Chigi, chiamando le associazioni di vittime e la cittadinanza a una mobilitazione generale per la difesa dei diritti dei più deboli e contro l’abuso di potere.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus