seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Incidenti sul lavoro: morto operaio al petrolchimico di Priolo ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Incidenti sul lavoro: morto operaio al petrolchimico di Priolo

La morte dell'uomo pare sia dovuta ad una fuoriuscita di gas

di Claudia Guarino
cronaca | Ennesimo incidente sul lavoro. Questa volta a perdere la vita è un giovane operaio che lavorava al petrolchimico di Priolo, in provincia di Siracusa
  
Salvatore Ganci, 38 anni, da dieci anni era addetto ad uno degli impianti - il Cr 37 - che trattano acidi del processo di raffinazione. I colleghi, che più volte avevano tentato di rintracciarlo, insospettiti dal fatto che non rispondesse alle continue chiamate che arrivavano alla sala radio centrale, hanno deciso di dare l’allarme e chiamare i soccorsi. Sul posto, oltre alle squadre di soccorso e sanitarie aziendali, sono intervenute anche le unità del 118, mentre la polizia scientifica ha effettuato i rilievi. 

Salvatore Ganci lascia una moglie e due figli. Il giovane operaio, secondo le prime informazioni, sarebbe deceduto per la fuoriuscita di gas da una condotta, ma le cause che hanno determinato la sua morte sono ancora accertare. L’uomo, il cui cadavere è stato ritrovato intorno alle 3 di notte, aveva appena terminato un’operazione all'impianto Cr 37 comunicando la chiusura dell’intervento a chi di competenza.

I sindacati, dopo aver appreso la notizia, hanno immediatamente proclamato lo sciopero dei lavoratori diretti e dell'indotto dell’impianto Isab Nord di Priolo (Siracusa), dove lavorano circa 700 persone.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus