seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Livreri-Lapis depositate le motivazioni della sentenza ...
OkNotizie
 6 commenti  |  
A+ A-
 

Livreri-Lapis depositate le motivazioni della sentenza

Falsificato un documento con un programma di fotoritocco

di Redazione di BuonGiornoSicilia
cronaca | La sentenza di condanna dell' avv. Giovanna Livreri condannata a 3 anni e 2 mesi per truffa aggravata ai danni di D'anna Maria, Monia Brancato e Antonella Brancato, e il tributarista Gianni Lapis condannato a 2 anni e otto mesi per favoreggiamento pronunciata il 10 Aprile scorso, è stata completata con le motivazioni.

I due imputati inoltre sono stati condannati a pagare una provvisionale di 300.000,00 euro la Livreri e di 150.000,00  Lapis più spese processuali alle eredi Brancato.

Il Giudice di Palermo Dott. M. Sammartino ha depositato le motivazioni della sentenza e in merito al documento falso redatto dalla Livreri sottolinea : ""Ora, al di là del fatto che per le ragioni accennate relative alla dubbia genuinità del loro confezionamento e dell'altrettanto dubbia autenticità dell' autografia, detti documenti debbano essere considerati inattendibili, ciò che ha convinto il tribunale che gli stessi siano anche ideologicamente falsi è il dato processualmente acquisito della falsità della scrittura del 16 novembre 2004. E' opinione di questo decidente, per cio', che la missiva a firma dell'imputata e quelle di risposta, dell'imputato e di Giuseppe Italiano siano l'espressione di una concertata e posticcia elaborazione, frutto dell'accordo tra i due imputati (benche non possa escudersi anche la possibile complicità di Giuseppe Italiano, la cui sottoscrizione-in calce al documento del 16 novembre 2004- deve ritenersi essere stata apposta dalla stessa Livreri).....

......La chiave di lettura della vicenda, dunque, sta proprio nelle tre consulenze agli atti,di fatto, non contestate dall'imputata, le quali tutte concordano nel ritenere che la sottoscrizione di D' Anna Maria in calce alla scrittura datata 16 novembre 2004 è frutto di un "fotomontaggio" e cioè è stata vergata di pugno dalla D' Anna Maria ma posta in calce ad altro documento, il mandato difensivo del 25 ottobre 2004 e non, quindi, per ratificare l'impegno economico di versare alla Livreri euro 350.000,00........

........Deve ritenersi, quindi, che proprio la falsità di quel documento sia la prova della colpevolezza della Livreri e del Lapis, ciascuno per le imputazioni rispettive.

Gli esperti nominati dal P.M., infatti, hanno concluso che la sottoscrizione di D' Anna Maria non è autentica e (cosa forse più significativa) che il documento informatico datato 16 novembre 2004, quello cioè relativo alla scrittura in questione, è risultato essere stato "creato" all'interno del computer della Livreri soltato nel settembre del 2006.

 
Commenti (6)
scritto da franco il 17-07-2012 13:12:07
 
anche La banda bassotti faceva di meglio ...ahahahah
scritto da fratello il 17-07-2012 16:04:18
 
Insieme con Miro La Grutta potrebbero aprire un bellissimo studio associato.
scritto da Ufopapo il 17-07-2012 17:34:56
 
Fratello, condivido pienamente! Anzi adesso: "Miro La Truppa" e mi veni u lanzu!
scritto da Santa Brigida il 01-11-2012 10:09:55
 
gli esperti hanno anche concluso che si quel documento la firma di giovanna livreri e' falsa. Nel senso che.non c' e' lamessa lei; e che la firma di Giuseppe Italiano non e' mai stata messa ne vera ne finta. Vuoi vedere che il Giudice e' un azxecca garbugli? npn stupirebbe per nulla vista la qualita' di alcumi magistrati. Intanto dovrebbero spigare perche' un soggetto dovrebbe avvantaggiarsi.di un.dovumento
scritto da Santa Brigida il 01-11-2012 10:12:08
 
segue: .....dove la firma.non e' sua
scritto da Giuseppa Castagna il 02-01-2013 22:57:19
 
87273374 Santa Brigida farebbe meglio ad occuparsi delle cose del paradiso visto che di quelle di questa terra non ne capisce niente, o fa finta di non capirne niente, visto che si permette di dare giudizi su persone la cui preparazione e professionalita' sono assolutamente indiscusse. Arrivederci e ........a presto. Ette 66634776786276783637377377645727848652782742443782343376427376883637384825636835222634328872635734
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus