seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Oggi la fine dell'odissea Gesip ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Oggi la fine dell'odissea Gesip

Entro la prossima settimana il rientro progressivo al lavoro

di Natalia Librizzi
cronaca | Con la firma degli ultimi documenti formali relativi all'accordo sottoscritto dal Comune, dalla Regione e dall'INPS al Ministero del Lavoro, si è completato l'iter procedurale per la ripresa dei servizi resi dagli operai ex Gesip. La giunta comunale riunita oggi ha formalizzato il piano di utilizzo degli stessi lavoratori, che è il frutto dell'accordo siglato già a febbraio con i sindacati e che rispecchia le necessità espresse dagli uffici. Da oggi infatti, 2 maggio, i Capi Area dei singoli uffici cui i lavoratori sono stati destinati provvederanno alla convocazione degli stessi per l'avvio il rientro progressivo al lavoro. 

L'accordo e i costi - Il piano sottoscritto prevede un impiego per 20 ore lavorative settimanali con una retribuzione lorda di 900 euro oltre gli assegni familiari e il carico economico sarà sostenuto in larga parte dal Comune che pagherà le retribuzioni, mentre Regione ed INPS si faranno carico degli ulteriori oneri. 

L'odissea che fu anche di Orlando - Il sindaco, Leoluca Orlando, stanco dei rimpalli di responsabilità degli ultimi due mesi, si era recato a Roma lunedì scorso ai fini di un'accelerazione, temendo un ulteriore slittamento del rientro in servizio dei lavoratori a causa del nodo INPS. All'accordo dell'11 aprile mancava, infatti, la firma del presidente dell’Istituto nazionale di previdenza sociale, Antonio Mastrapasqua, subordinata a un passaggio in consiglio di amministrazione, che sarebbe avvenuto già la settimana scorsa, con tanto di invio della relativa documentazione con firma elettronica, così come appurato anche dal prefetto Umberto Postiglione. Quella documentazione, che non è mai arrivata a Palazzo d’Orleans, ha preoccupato il sindaco tanto da farlo partire subito per Roma dove finalmente si è posta la parola fine sull'odissea Gesip. "Finalmente la città potrà tornare a beneficiare del lavoro svolto da questi lavoratori - ha detto Orlando - ed abbiamo predisposto un piano di costante verifica e monitoraggio del loro impiego, in modo da massimizzare l'impatto positivo del loro lavoro, con verifiche periodiche anche con le Organizzazioni Sindacali", nella speranza di vedere una città più soddisfatta e pulita.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus