seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Perquisizioni al San Raffaele di Cefalù: indagato il Direttore di ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Perquisizioni al San Raffaele di Cefalù: indagato il Direttore di Chirurgia Generale

Avrebbe costituito una via preferenziale, dagli ingenti profitti, per i pazienti che seguiva privatamente

di Natalia Librizzi
cronaca | I carabinieri del NAS di Palermo stanno effettuando una serie di perquisizioni presso la direzione e presso alcuni reparti di chirurgia dell'ospedale "San Raffaele - G. Giglio" di Cefalù, in provincia di Palermo. 

Coordinate dal procuratore capo Dott. Alfredo Morvillo e dirette e sostituti Giacomo Brandini e Simone De Roxas, le indagini hanno consentito di accertare una sistematica gestione privatistica della struttura pubblica da parte del Direttore dell'Unità Operativa di Chirurgia Generale dell'ospedale, il quale - anche grazie alla compiacenza dei colleghi non necessariamente dello stesso reparto - ha permesso che molti dei suoi pazienti visitati privatamente presso un'importante struttura poli-specialistica e una clinica privata convenzionata di Palermo eludessero le normali procedure per la programmazione dei ricoveri, facendoli cioè accedere al nosocomio fingendo l'urgenza del caso attraverso il Pronto Soccorso e scavalcando così ingiustamente le liste d'attesa a scapito dei malati, anche oncologici ci preme sottolineare, che attendevano da tempo di essere operati.

Inoltre i carabinieri del NAS hanno rilevato diversi casi di persone sottoposte a interventi chirurgici senza essere mai state ricoverate con conseguenti somministrazioni, per quella che è definita la "terapia del dolore", di farmaci stupefacenti il cui impiego veniva falsamente annotato sulle cartelle cliniche di ignari pazienti.

Ulteriori approfondimenti sono in corso per accertare le dimensioni del giro d'affari e i profitti delle attività illecite condotte dagli indagati, in particolare per individuare eventuali complicità da parte di soggetti riconducibili a incarichi e funzioni pubbliche.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus