seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Sgarbi in mutande, denunciato ...
OkNotizie
 1 commenti  |  
A+ A-
 

Sgarbi in mutande, denunciato

Il critico d'arte aveva denunciato di essere stato aggredito domenica scorsa

di Redazione di BuongiornoSicilia
cronaca | Vittorio Sgarbi e' stato denunciato dai carabinieri di Mazzarrone (Catania) per atti osceni in luogo pubblico

Secondo una prima ricostruzione il critico d’arte domenica scorsa, dopo un tuffo in piscina, sarebbe rimasto in mutande del tipo ‘boxer’ di colore bianco.
Uscito dall’acqua, l’indumento sarebbe diventato trasparente e la patta dei ‘boxer’ si sarebbe ripetutamente aperta. Il tutto alla presenza di donne e bambini e alcuni ciclisti, in un agriturismo del paese, nel quale era stato premiato durante il Festival internazionale dell'uva da tavola. 

Richiamato dalla titolare, Sgarbi avrebbe detto che non c’era niente di male e si sarebbe seduto, sempre con la patta dei boxer aperta, di fronte a un tavolo al quale erano sedute una ventina di persone, tra cui donne e bambini. A questo punto, gli altri clienti dell’agriturismo avrebbero cominciato ad inveirgli contro consigliandogli di rivestirsi. Gli uomini dell'Arma hanno anche accertato che qualcuno, non ancora identificato, avrebbe versato una caraffa di caffè bollente addosso a Vittorio Sgarbi. 

La reazione di Sgarbi - Una ricostruzione contestata dallo stesso Sgarbi. "Ho dato mandato ai miei legali di procedere contro il tentativo grottesco di trasformare l’aggressione da me subita in una occasione di pubblicità basata sulla ignoranza e la speculazione, dopo essere stato vigliaccamente aggredito e insultato, e avendo chiamato i carabinieri per individuare l’autore del gesto e delle offese, scappato via", ha dichiarato il critico. "Si è cercato di interpretare una vicenda legata al comune senso del pudore in una interpretazione arcaica e sessuofobica, in ‘atti osceni’ che non ci potevano essere e non ci sono stati. Io ho semplicemente fatto il bagno e mi sono asciugato al sole - ha proseguito -. I numerosi ospiti e gli amici che mi accompagnavano possono testimoniare che sono stato aggredito e che non ho compiuto alcun atto, di nessun tipo".

Il legale del critico d'arte - “Ora sono solo notizie di stampa, se riceveremo un’informazione di garanzia vedremo il capo di imputazione”. Il legale di Vittorio Sgarbi, Giampaolo Cicconi, commenta cosi’ la notizia della denuncia del critico d’arte per atti osceni e non ha dubbi: “Mi sembra una montatura”. “Quand’anche fosse vero - spiega - gli atti osceni sono reato solo se commessi con dolo. La fattispecie colposa e’ infatti stata depenalizzata e, in questo caso, e’ chiaro che si tratterebbe di una fattispecie colposa”. “Sgarbi non era nudo, era in mutande - prosegue l’avvocato - il concetto di pudore con gli anni si e’ modificato, basti pensare a una donna che prende il sole in topless. Sgarbi mi ha detto che era coperto, portava i boxer e si e’ tuffato in piscina, non si e’ accorto di nulla. Allora che facciamo - ironizza il legale - denunciamo per atti osceni tutti quelli che indossano delle trasparenze? In ogni caso, quand’anche fosse vera questa notizia, il reato e’ stato depenalizzato”
 
Commenti (1)
scritto da Claudia il 12-09-2012 23:31:18
 
Ahahahahagahahah io lo adoro! Sarà un rompi scatole pazzo furioso ma certe volte è divino!!!
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus