seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Si toglie il velo per il caldo, il marito egiziano la picchia ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Si toglie il velo per il caldo, il marito egiziano la picchia

Non respirava e ha chiesto di scoprirsi il volto scatenando l'ira del compagno

di Redazione Buongiorno Sicilia
cronaca |
Quando, per il rispetto della propria religione, non si guarda in faccia a nessuno, nemmeno alla propria moglie. E’ il caso di un giovane 19enne egiziano, denunciato ieri, alla Procura di Agrigento, dalla polizia, per lesioni personali sulla moglie ventenne di Porto Empedocle. 

 La ragazza, incinta da qualche mese, soffriva il forte caldo e aveva difficoltà a respirare a causa del velo che indossava sul capo e che le copriva il volto. Dunque, avrebbe domandato al marito di scoprirsi per prendere aria ma la richiesta, che evidentemente non è stata da lui gradita, lo ha fatto imbizzarrire, tanto da urlarle contro per intimorirla. La giovane, però, nonostante l’avvertimento del marito, si è tolta il velo scatenando la furia dell’egiziano che ha iniziato a picchiarla brutalmente in mezzo alla strada. I passanti, che non sono riusciti ad intervenire per interrompere l’aggressione, perché minacciati dal 19enne accecato dalla rabbia, hanno chiamato subito i soccorsi per salvare la vita alla donna pestata a terra priva di sensi. Così, un’ambulanza del 118 ha immediatamente portato la giovane al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, dov’è stata ricoverata dai medici preoccupati per la sua gravidanza. 

 La coppia, residente a Torino per motivi di lavoro, si trovava a Porto Empedocle per fare visita ai parenti della ragazza, figlia di un tunisino, nata e cresciuta nel comune dell’agrigentino. Dopo il pestaggio, avvenuto in una delle vie del centro, la polizia ha fermato l’egiziano denunciandolo al commissariato di Porto Empedocle. In queste ore, la ragazza ricoverata da ieri è nelle mani dei medici che stanno facendo il possibile per salvare la vita al piccolo che porta in grembo.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus