seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Storditori elettrici in vendita a Palermo: merce illegale e altamente ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Storditori elettrici in vendita a Palermo: merce illegale e altamente pericolosa

Fiamme Gialle in azione in via Oreto: sequestrati un centinaio di "taser" e denunciati 3 cinesi

di Natalia Librizzi
cronaca | Durante un ordinario controllo su di un autoveicolo commerciale che stava scaricando della merce in un negozio "cinese" di via Oreto, la Guardia di Finanza di Palermo ha trovato e sequestrato – oltre a fucili giocattolo e altra merce contraffatta priva di ogni tipo di requisito di sicurezza – un carico di pericolosi "taser", cioè storditori elettrici camuffati da innocue torce.

Cosa sono i taser e come funzionano? - Considerati dalla legge italiana come armi (utilizzati negli USA con altissima frequenza dalla stessa polizia), per l’introduzione dei taser nel nostro paese serve una apposita licenza di importazione; circolari del Ministero dell'Interno hanno infatti chiarito l'utilizzo e l'acquisto di tali strumenti che necessitano di particolari autorizzazioni. 
Quando si preme uno dei pulsanti apposti sulla torcia con funzione di grilletto, due freccette collegate a fili elettrici producono una scarica ad alta tensione e a basso amperaggio, rilasciate sotto forma di brevissimi impulsi: per sortire l'effetto desiderato, entrambe le freccette devono colpire il bersaglio, ma non necessariamente la pelle, giacché è sufficiente il contatto con gli abiti. 

Al termine delle operazioni di controllo, sono stati sequestrati circa 100 storditori elettrici illegalmente detenuti, un centinaio di palloni da calcio contraffatti – recavano il nome e il logo di note società sportive – e circa 200 fucili giocattolo privi dei requisiti di sicurezza per l’immissione in commercio con evidenti pericoli per i bambini che avrebbero ricevuto in dono gli stessi giocattoli. 
Denunciati tre cittadini di nazionalità cinese all'Autorità Giudiziaria, sono tuttora in corso ulteriori accertamenti per poter risalire all'origine della filiera di questo genere di prodotti destinati alla piazza di Palermo.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus