seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cronaca » Tentato omicidio a Palermo ...
OkNotizie
 1 commenti  |  
A+ A-
 

Tentato omicidio a Palermo

La vittima è in prognosi riservata

di N.L.
cronaca |
Un tentato omicidio è stato sventato ieri dai carabinieri della stazione di Altarello di Baida, a Palermo. I militari sono stati avvisati dagli amici e dai parenti della vittima, Carlo Graziano, un 36enne palermitano, attualmente ricoverato presso il Reparto di Chirurgia dell’Ospedale Villa Sofia, in prognosi riservata sulla vita. 
È stato il vicino di casa Giuseppe Burgio, un operaio AMIA di 43 anni poi arrestato, ad averlo colpito gravemente e per ben 4 volte all'addome con un coltello di 20 centimetri, a seguito di una lite. 
I due infatti avevano trascorso la festa dei lavoratori insieme ad amici e familiari comuni, quando - forse a causa dell’elevato stato di ebbrezza di entrambi - hanno cominciato a discutere per una partita a "braccio di ferro" finita poi in rissa. Mentre Burgio è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e trasportato all'Ucciardone, la vittima dell’accoltellamento è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico d’urgenza al termine del quale, è stato disposto il ricovero presso il reparto di chirurgia generale per "ferita da taglio nella regione addominale" con prognosi riservata sulla vita.
 
Commenti (1)
scritto da Gabriella il 02-05-2013 15:51:10
 
Giovanotti esuberanti ahhahaha
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus