seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » 5000 giovani invadono il Teatro Massimo: ecco il "Flashmob Gangnam ...
OkNotizie
 3 commenti  |  
A+ A-
 

5000 giovani invadono il Teatro Massimo: ecco il "Flashmob Gangnam style"

Sicuri di sapere cosa sia un flashmob?

di Redazione di BuonGiornoSicilia
cultura&eventi | Ben 5000 cinquemila giovani tra i 14 ed i 20 anni hanno invaso ieri Piazza Verdi, a Palermo, per il "Flashmob Gangnam style". 

Tutti sanno cosa è un flashmob? Probabilmente chi possiede una carta d'identità un po' più "datata" no: si tratta di un fenomeno nato nel 2003 e che consiste nel compiere un'azione coordinata tra migliaia di persone, che si sono date appuntamento grazie alll'utilizzo dei social network, in un preciso luogo pubblico. Tra i vari flash mob più famosi che si sono succeduti in questi anni, ricordiamo proteste lampo con letture collettive (anche a Firenze qualche anno fa) o il "frozen" Flashmob dove i partecipanti ad un preciso segnale rimangono immobile fino alla fine dell'evento. I ragazzi riuniti a piazza Verdi hanno invece organizzato, grazie al tran tran mediatico su facebook, un flashmob dedicato al "Gangnam style" titolo della canzone dance di un buffo rapper sudcoreano che ha fatto breccia tra i giovanissimi. 
Il ballo collettivo sulle note del Gangnam style si è svolto anche sotto l'occhio vigile di qualche genitore, senza alcun problema di ordine pubblico. 

 


 
 
Commenti (3)
scritto da Roby il 07-10-2012 12:38:46
 
ragazzi siamo bellissimi condividiamooo !!!
scritto da tony il 07-10-2012 16:31:55
 
qualche persona che sa solo criticare ci prende in giro su FB, facciamo sentire la nostra voce W il flashmob Gangamstyle!!
scritto da gaetano il 07-10-2012 18:47:25
 
spero che ne farete altri mi piacerebbe partecipare..
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus