seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » 'Disimpariamo' la danza con 'Sangue' di Giuseppe Muscarello ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

'Disimpariamo' la danza con 'Sangue' di Giuseppe Muscarello

Ai Candelai lo spettacolo ispirato al cinema di Roberta Torre

di Comunicato Stampa
cultura&eventi | Debutterà il prossimo 2 maggio ai Candelai lo spettacolo di teatro danza “Sangue” del coreografo palermitano Giuseppe Muscarello. Nato da un progetto a carattere formativo, che prende le mosse dall’idea del “Disimparare la danza”, lo spettacolo mette in scena attraverso la performance di dieci tra danzatori e attori, l’affascinante e misterioso universo dei rapporti umani offrendo al pubblico una rappresentazione corale che riesce a far dialogare la danza contemporanea con il teatro e il cinema. I protagonisti daranno vita ad una “research version”, ovvero una versione sperimentale dell’omonimo spettacolo della compagnia del coreografo, la Compagnia Muxarte, vincitrice del Fringe Napoli Festival 2013 e prossima al debutto con "Me-She-It" il 7 e l’8 giugno al teatro Mercadante di Napoli.


Il punto di partenza della performance, che è frutto del lavoro di un corso iniziato lo scorso mese di ottobre, è Il Sangue, linfa prima dell’esistenza che da sempre ha assunto nell’immaginario collettivo una molteplicità di significati: dalla concezione simbolica dell’elemento apportatore di forza, all’accezione negativa che lo associa all’impurità e al peccato. L’elemento essenziale della vita qui si accosta con una figura materna di donna, la generatrice di vita, immagine sacra simbolo dell’amore per i figli ma al tempo stesso emblematica di un conflittuale rapporto con le creature che mette al mondo: una rivisitazione della donna “Tragediatrice”, protagonista dell’omonimo cortometraggio di Roberta Torre, che ha ispirato la messa in scena. “E’ stata un’esperienza unica lavorare per mesi con questo gruppo di splendidi danzatori” dice Giuseppe Muscarello. “Sperimentare e imparare rappresentano uno dei più importanti aspetti della nostra vita. Io ho voluto insegnare loro l’inusuale processo opposto, quello del "disimparare", ovvero del superare tutti gli stereotipi e i limiti che vengono continuamente imposti al nostro corpo. Disimparare è l’inizio di una nuova sapienza”. Il progetto, che ha ottenuto il patrocinio del MiBAC, Ministero per i Beni e le Attività Culturali per l’importante valenza formativa, ripartirà il prossimo ottobre con un nuovo corso aperto a danzatori professionisti ma anche a tutti coloro che intendono fare un’esperienza di studio delle tecniche corporee di movimento unite all’improvvisazione guidata dal coreografo. 

Sangue di Giuseppe Muscarello con: Dario Muratore, Emanuela Fenech, Federica Aloisio, Aggiato Onofrio, Federica Iungano, Renata Carnevale, Samuela Terruso, Federica Marullo Maria Stella Pitarresi. 
Coreografie: Giuseppe Muscarello con la partecipazione straordinaria del video Tragediatrice di Roberta Torre.
Fotografia: Giulia Santoro


 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus