seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » Castiglione Sicilia, tra le mete privilegiate dell’enoturismo ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Castiglione Sicilia, tra le mete privilegiate dell’enoturismo

Successo anche a Cefalù con i vini e prodotti tipici locali

di Redazione di BuonGiornoSicilia
cultura&eventi | CASTIGLIONE DI SICILIA – Dopo l’evento di Cefalù (Pa) la Città del Vino, sede dell’Enoteca Regionale per la Sicilia Orientale si conferma tra le mete privilegiate delle rotte dell’enogastronomia siciliana. I Borghi più Belli d’Italia si sono presentati all'evento da protagonisti, lanciando la loro idea di turismo e di promozione del territorio. Una offerta diversa al turista, rispetto ai classici tour conosciuti. In ogni caso è stato un successo di pubblico e di operatori turistici al Festival del Mare-Regata velica dei Borghi più belli d’Italia dove la Città del vino era presente con un proprio stand insieme agli altri Borghi siciliani e a quelli calabresi. La regata, dove ogni imbarcazione partendo da Palermo, concorreva rappresentando uno dei 12 borghi siciliani , era solo uno di una serie di eventi per la promozione del territorio e dei prodotti tipici siciliani. Per l’occasione è stato fatto il punto anche sulla situazione della portualità turistica in Sicilia ed in Italia, settore che presenta ancora forti criticità, ma che potrebbe essere un ulteriore segmento da potenziare per diversificare l’offerta turistica siciliana, dove nel caso dei Borghi siciliani solo Cefalù e Brolo sono sul mare e potrebbero sfruttare tale condizione, ma i Borghi dell’entroterra potrebbero costituire un vero e proprio itinerario tra centri storici e percorsi enogastronomici. 

Castiglione dal canto suo ha messo in “vetrina” i pregiati vini locali, ma anche l’olio di oliva, con le aziende che hanno partecipato alla manifestazione (Antichi Vinai, Cottanera, Cantine Russo, Patria, Scirto, ed oleificio Russo) ma facendo conoscere il vasto territorio compreso tra il Parco dell’Etna e quello dell’Alcantara, Enti questi due che hanno collaborato al successo dell’evento e che ha visto molti turisti e tour operator interessati alle due aree protette. “La manifestazione di Cefalù ci ha permesso di far meglio conoscere le bellezze naturalistiche ed architettoniche del nostro territorio, promuovendo allo stesso tempo la peculiarità dei nostri prodotti tipici locali, ed in particolare del vino che ormai vanta aziende che esportano in tutto il mondo” - afferma il vice sindaco Concetto Stagnitti , e continuando - “l’evento ci ha permesso di far conoscere il nostro sistema turistico locale, dove esistono ormai numerosi alberghi, ristoranti, agriturismo e strutture turistico - ricettive in genere, dove i turisti possono usufruire di escursioni ed itinerari vari, compresa la possibilità di giocare a golf, fare trekking, cavalcare lungo gli ipposentieri, passeggiate in sentieri naturalistici e lungo le piste ciclabili, ecc.”. 


In Sicilia i Borghi accreditati e riconosciuti sono: Brolo, Castelmola, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, San Marco d’Alunzio e Savoca, nel messinese; Castiglione di Sicilia (Ct); Cefalù, Gangi, Geraci Siculo (Palermo); Sperlinga (Enna) ed ultimo arrivato Monterosso Almo ( Rg). Migliaia di visitatori al giorno, soprattutto stranieri hanno apprezzato per 3 giorni i borghi più Belli d’Italia, in un alternarsi di eventi e degustazioni varie e dove Castiglione di Sicilia, essendo unico comune del catanese ha contribuito in maniera determinante a rappresentare l’intera provincia di Catania.

 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus