seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » Giovanna Marascia e Angelo Sicurella insieme al Neu [nòi] - Spazio al ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Giovanna Marascia e Angelo Sicurella insieme al Neu [nòi] - Spazio al lavoro

Quando la fotografia incontra la musica

di Redazione di BuonGiornoSicilia
cultura&eventi |
Domenica 16 giugno (ore 18.00), neu [nòi] – spazio al lavoro (Palazzo Castrofilippo, Via Alloro 64) presenta “Vorrei che la mia vita fosse un quadrato / Cronache di un abbandono / Noli me tangere”, progetto a quattro mani – conferma di un sodalizio umano e professionale – di Giovanna Marascia e Angelo Sicurella, a cura di Giusi Affronti: secondo appuntamento di quest’anno della rassegna di mostre d’arte contemporanea dell’associazione. 

La mostra si snoda attraverso due serie di fotografie in bianco e nero, “Vorrei che la mia vita fosse un quadrato” e “Cronache di un abbandono”: Giovanna Marascia (Palermo, 1983), attraverso una concezione artigianale della fotografia che presuppone un lento processo dallo scatto alla stampa nel suo piccolo studio nel centro storico della città, ci restituisce una collezione di “cartoline”. Facciate, finestre, porte e pareti divengono il palcoscenico del suo occhio: l’artista randomicamente immortala la geometria di esterni sospingendo la sua (e la nostra) curiosità ad immaginare la vita che si svolge all'interno. A raccontare le sensazioni di uno spirito solitario, in un dialogo tra immagini e musica, suoni e visioni, interviene il musicista Angelo Sicurella (Palermo, 1981): “Noli me tangere”, composizione mistica ed impetuosa, riprende le musiche dell’opera Kovantscina di Modest Petrovič Musorgskij, rielaborandola attraverso l’uso di drum-machine, strumenti elettronici ed oggetti. 

La mostra, ad ingresso gratuito, resterà aperta fino al 5 luglio (da lunedì a venerdì, ore 10.00 - 18.00, su appuntamento)

neu [nòi] – spazio al lavoro è un coworking sorto all’interno di Palazzo Castrofilippo, dimora storica del Settecento nel cuore di Palermo. Da una scommessa di neu [nòi] sull’arte contemporanea nasce, sotto la direzione di Michelangelo Pavia e a cura di Giusi Affronti, neu [nòi] – spazio all’arte, progetto attento alle più giovani e sperimentali ricerche nel panorama artistico locale e nazionale. Vero e proprio leitmotiv è la proposta di nuove modalità espositive in contrapposizione alla tipologia tradizionale del white box. Non un’arte blindata in “contenitori” ad essa storicamente dedicati ma un’“ar.te ab.itata”, esperita all’interno di uno spazio di lavoro. La diffusione delle opere d’arte in spazi non al servizio dell’arte trasforma la sua fruizione da affettato vezzo di un’oligarchia a cultura generalizzata e trasversale. 

per informazioni: 
neu [nòi] - spazio al lavoro 
via Alloro 64, 90133 Palermo 
+39 091 783 21 07 | +39 393 979 97 32 | www.neunoi.it
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus