seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » Inaugurazione della Mostra 'La Sicilia dei vicerè nell’età degli ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Inaugurazione della Mostra 'La Sicilia dei vicerè nell’età degli Asburgo (1516-1700)'

Un viaggio multimediale tra i monumenti scomparsi dell'isola

di Comunicato Stampa
cultura&eventi | Oggi , giovedì 4 aprile alle ore 16:00, a palazzo Steri si inaugura la Mostra “La Sicilia dei vicerè nell’età degli Asburgo”. Basta un tocco sullo schermo per visitare architetture andate distrutte, scomparse o fortemente compromesse con straordinarie ricostruzione virtuali. Un altro tocco per sfogliare libri rarissimi e di grande importanza storica. Lo si può fare alla mostra multimediale “La Sicilia dei viceré nell’età degli Asburgo (1516-1700). La difesa dell’isola, le città capitali, la celebrazione della monarchia” che si inaugura giovedì 4 aprile alle 16 nella chiesa di Sant’Antonio Abate nel complesso monumentale dello Steri, sede istituzionale dell’Università di Palermo.

La particolarità della mostra risiede nell’uso delle nuove tecnologie digitali e multimediali, ma non vengono trascurati i tradizionali supporti espositivi (riproduzioni iconografiche e testi esplicativi). Sarà possibile visitare virtualmente il Castello a Mare di Palermo (in 3D), la Palazzata di Messina (colossale opera architettonica realizzata sul fronte a mare della città dello Stretto andata totalmente distrutta col terremoto del 1908), il Palazzo Reale di Palermo e il Palazzo Reale di Messina (anch’esso andato totalmente distrutto), oppure ammirare la Strada Colonna (adesso Foro Italico) di Palermo. 

La mostra per la sua importanza e innovatività scientifica, verrà portata e presentata alla Biennale d'Arte Moderna di Venezia, come evento collaterale, dal World International 2013 Sicilian Heritage (WISH) in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo e l’agenzia Media & Service. 

Parteciperanno il rettore Roberto Lagalla; il direttore del dipartimento di Architettura Marcella Aprile; Stefano Piazza, direttore scientifico della mostra e docente di Storia dell’Architettura all’Università di Palermo; Fabrizio Agnello, docente di Rappresentazione all’Università di Palermo, Chiara Modìca Donà dalla Rose del World International Sicilian Heritage (WISH), Andrea Giostra dell’agenzia Media & Service. (Laura Anello)
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus