seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » L’Associazione Culturale Demetra organizza visite guidate gratuite ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

L’Associazione Culturale Demetra organizza visite guidate gratuite

Quattro gli appuntamenti previsti

di V.S.
cultura&eventi |
L’Associazione Culturale Demetra organizza un programma di escursioni culturali e visite guidate presso Palazzo Mirto, Palazzina Cinese, Museo Pitrè, la Paleapolis e nel sito archeologico di Solunto (Comune di Santa Flavia). Gli appuntamenti rientrano nell’ambito delle attività di volontariato dell'associazione, tese alla valorizzazione, alla conoscenza e alla promozione dei Beni Culturali.

Ecco i quattro appuntamenti in programma: 

Domenica 21 aprile: PALAZZO MIRTO 
Appuntamento ore 10.00 davanti la biglietteria. Il palazzo situato tra la via Merlo e Lungarini, nel pieno centro di una zona privilegiata fin dal Medioevo per le dimore nobiliari ed in piena auge in età barocca, fu la residenza degli Omodei, dei Resolmini e dei De Spuches, la dimora a partire dal 1594 entrò a far parte dei beni del casato dei Filangeri. Al piano terreno le ex carceri, la grande e piccola cucina, le scuderie ove sono custoditi carrozze, calessi e finimenti del secolo XIX, costituenti la raccolta Martorana Genuardi dei Baroni di Molinazzo, i magazzini, gli ambienti destinati alla servitù. Al primo piano una sequenza di ambienti sontuosamente arredati, un cortile pensile con una splendida fontana barocca, il Salone del Baldacchino e il Salone degli Arazzi. Al secondo piano, gli ambienti destinati ad un uso sociale (ma per una ristretta cerchia di amici) e riservato alla vita privata della famiglia. Un’ottima occasione per vedere come vivevano i nobili palermitani e rendersi conto di come erano arredate e decorate le residenze nobiliari.

Domenica 5 maggio: PALAZZINA CINESE e MUSEO PITRE’ 
Appuntamento ore 10.00 davanti la Palazzina cinese La Palazzina Cinese è un’antica dimora reale dei Borbone di Napoli, situata a Palermo a margine del Parco della Favorita, ai confini della Riserva di Monte Pellegrino.Fu realizzata da Giuseppe Venanzio Marvuglia nel 1799 su commissione di Ferdinando IV di Borbone. Si proseguirà con la visita al Museo Pitrè,il museo è intitolato al suo fondatore, l’etnologo Giuseppe Pitrè, appassionato studioso delle tradizioni popolari siciliane. La sede dell’esposizione è all’interno di una sezione del complesso della Palazzina Cinese. 

Domenica 19 maggio: SOLUNTO
Appuntamento ore 10.00 a Solunto (nello spazio antistante l’antiquarium). La visita a Solunto si rivela molto interessante, perché si percepisce: quale fosse l’estensione di una città antica, come si sviluppava la viabilità, come veniva organizzata una città, la distinzione fra spazi pubblici e privati. Dall’impianto stradale ancora perfettamente conservato, ci addentreremo nei resti delle abitazioni, dove i partecipanti potranno notare quale era l’estensione degli spazi abitativi delle singole case, notare la differenza fra i vari quartieri. Si può vedere come fossero dislocati gli spazi pubblici : le terme, il ginnasio, l’area sacra, l’agorà, il teatro, il bouleuterion. 

Domenica 9 giugno: LA PALEAPOLIS (case romane di Villa Bonanno e Necropoli punica) 
Appuntamento ore 10.00 davanti la Questura (Piazza della Vittoria, 8 Palermo) Archeologia, urbanistica e topografia dal primo emporio fenicio-punico all’età romana. I siti visitati nel corso della passeggiata, ci daranno modo di approfondire alcune tematiche legate all’origine della città e al successivo sviluppo in età romana. - L’archeologia urbana, gli strati archeologici - L’origine della città, il primo emporio fenicio-punico - La Paleapolis e la Neapolis - La casa in età romana - Chi erano i Fenici che fondarono Panormos - Riti funerari e religione nel mondo punico

La partecipazione è gratuita, i partecipanti hanno solo l’onere di pagare il ticket d’ingresso di 1 euro a Palazzo Mirto, alla Necropoli Punica e a Solunto.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus