seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » S. VITO LO CAPO: AL VIA 16^ COUS COUS FEST CON CHEF DA TUTTO IL MONDO ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

S. VITO LO CAPO: AL VIA 16^ COUS COUS FEST CON CHEF DA TUTTO IL MONDO

SFIDE DI CUCINA, INCONTRI E CONCERTI PER UNA FESTA DELL'INTEGRAZIONE TRA GLI OSPITI DE GREGORI, MAX GAZZE' E LO CHEF FILIPPO LA MANTIA

di Redazione di BuonGiornoSicilia
cultura&eventi | Prende il via domani a San Vito Lo Capo la 16\esima edizione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale. Fino a domenica la ccittadina ospiterà una gara gastronomica tra chef di nove paesi, momenti di approfondimento dedicati ai cous cous del mondo, incontri culturali, mostre, degustazioni con chef stellati e grandi concerti. Un calendario fitto di appuntamenti sempre nel segno della multiculturalità, che vede protagonista il cous cous, piatto ricco di storia ed elemento di sintesi tra culture, simbolo di apertura e contaminazione. 

La manifestazione è organizzata dal Comune di San Vito Lo Capo in collaborazione con l’agenzia di comunicazione Feedback ed è finanziata dai main sponsor Bia Italia Spa, Electrolux Professional, Gruppo Campari Aperol Spritz e Conad. 

Cuore della manifestazione è una gara tra chef provenienti da nove paesi, al via mercoledì. A sfidarsi saranno Costa d'Avorio, Egitto, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Tunisia e, per la prima volta nella storia della manifestazione, anche gli Stati Uniti. 

Le ricette saranno giudicate da una giuria di esperti, presieduta dal giornalista Roberto Perrone, del Corriere della sera, e composta da chef e giornalisti internazionali e da una giuria popolare, composta dai visitatori della manifestazione. I protagonisti della gara saranno raccontati dall’attore e cuoco italo-americano Andy Luotto e da Eliana Chiavetta, showgirl siciliana, ma anche da Tinto del duo Fede&Tinto, protagonista di Decanter, programma di culto che va in onda su Rai Radio 2. 

"La rassegna – ha spiegato Matteo Rizzo, sindaco di San Vito Lo Capo - è il fiore all'occhiello della nostra offerta turistica, capace di attirare in una sola settimana oltre 250mila visitatori. Un evento che è un volano economico di principale importanza per il nostro territorio, visitato da turisti da tutto il mondo, in primis nell'ultimo anno da Germania (20.540), Svizzera e Liechtenstein (10.573) e Regno Unito (6.514). Le nostre politiche di destagionalizzazione, anche grazie ad un calendario di eventi che si articola da maggio ad ottobre, unite al rispetto dell’ambiente e del mare, premiato anche quest’anno con le "5 Vele" della Guida Blu 2013 di Legambiente e Touring Club Italiano, hanno fatto sì che San Vito Lo Capo sia una meta in continua ascesa e tra quelle più gettonate per le vacanze”. 

Per lo shopping c’è l'expo village, mentre per la gola c’è il villaggio gastronomico aperto da mezzogiorno a mezzanotte con trenta ricette di cous cous diverse, da quelle tradizionali alle varianti internazionali senza dimenticare quelle senza glutine. Nel menu anche i dolci più golosi della tradizione siciliana, abbinati ad etichette selezionate. Il biglietto per le degustazioni costa 10 euro e prevede un piatto di cous cous a scelta, un dolce siciliano e un bicchiere di vino. Il programma del Cous Cous Lab è dedicato al pubblico che ha la possibilità di assistere dal vivo alla preparazione, e poi assaggiare, le migliori ricette di cous cous, presentate da grandi chef. Gli appuntamenti sono gratuiti fino all'esaurimento dei posti disponibili. 
Domani si comincia alle 15:30 con il primo appuntamento delle Electrolux Experience, firmate da Electrolux Professional, main sponsor della rassegna. Sul palco ci sarà Ciccio Sultano, chef e patron del ristorante Duomo di Ragusa Ibla, con due stelle Michelin. Si prosegue alle ore 19 con la chef sanvitese, Piera Spagnolo, che presenterà una ricetta di cous cous senza glutine, a base di mais. Quest’anno tra le novità i "Master Cous Cous Bia", lezioni di cucina con i visitatori della rassegna che potranno cimentarsi nella preparazione del cous cous con la guida di esperti e chef e momenti dedicati ai più piccoli. Uno degli appuntamenti più attesi, sabato pomeriggio, metterà a confronto rappresentanti ed esperti di cristianesimo, islamismo e buddismo, sui temi della convivialità, a cominciare dal cous cous, come piatto che unisce i popoli, elemento che può favorire il dialogo interreligioso fra cristiani, musulmani ed ebrei. Sono firmati da Giovanni Pepi, condirettore del Giornale di Sicilia, gli scatti di "Colori in gioco”, immagini mozzafiato dedicate a Santa Margherita, un arcipelago di splendori tra Castelluzzo e Macari che esplora un tratto di costa quasi ignorato dai più, diventato uno spazio unico dopo la valorizzazione dell'area ad opera dell'amministrazione comunale. 
La mostra è allestita per le strade di San Vito Lo Capo e si potrà ammirare fino a domenica. Festival nel festival, a cielo aperto è lo spettacolo degli artisti da strada, che si esibiranno al tramonto del sole in più angoli della cittadina, in via Savoia parte alta, in via Immacolata e in via Arimondi: qui, sui palchetti, funamboli, artisti, acrobati e musicisti daranno vita a show che strapperanno sorrisi e applausi al pubblico presente. Quest’anno tra gli ospiti anche lo chef dei vip, Filippo La Mantia, che firmerà una speciale ricetta di cous cous a sostegno dei progetti di Medici Senza Frontiere per le popolazioni della Siria e dei paesi confinanti. Mercoledì, a partire dalle ore 20, sarà possibile degustarlo al Palabia, sul lungomare di San Vito, a fronte di un contributo di 15 euro. Il ricavato sarà devoluto ai progetti dell’organizzazione medico umanitaria. 

La sera di mercoledì e giovedì, sul palco, arrivano i grandi ospiti di “Café le cous cous”, il talk show del Fest condotto da Chiara Maci di La7, che racconterà l’integrazione intervistando grandi ospiti. E poi, spazio alla musica. Si comincia domani alle ore 22,30 con un colosso della musica italiana, Francesco De Gregori, ancora on the road, sui palchi di tutta Italia, ad incantare un pubblico che non l’ha mai abbandonata. La sua vena compositiva non s’è mai esaurita: dagli esordi negli anni Settanta ad oggi la sua ricerca musicale s’è intrecciata ripetutamente con i gusti del pubblico (da solo, ma anche in compagnia di altri artisti, da Dalla a Ron, da Daniele a Mannoia), ottenendo anche larghi consensi da parte della critica. 
Il suo ultimo lavoro in studio è “Sulla strada”, pubblicato nel novembre 2012, certificato come disco d’oro dopo pochi mesi. E De Gregori, a San Vito, presenterà brani di quest’ultimo cd, oltre ad alcuni classici di un repertorio che annovera capolavori e hit immortali.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus