seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » cultura&eventi » Un juke box della memoria della musica italiana. Gigi Vigliani al ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Un juke box della memoria della musica italiana. Gigi Vigliani al Dante di Palermo

In tour da Trento a Palermo per Mediolanum

di Milvia Averna
cultura&eventi | Serata anni Quaranta, Cinquanta, Sessanta fino all'ultimo Sanremo al Dante di Palermo dove Gigi Vigliani, mattatore da palcoscenico, un Fiorello ante litteram, ha passato in rassegna con la sua gran voce e presenza scenica tutti i cantanti "one shot" della storia della musica italiana. «Quelli che ne hanno fatto una, una sola ma che si ricorda a memoria persino dopo 47 anni» sottolinea il testimonial di una tournée sponsorizzata da Banca Mediolanum, che lo ha portato da Trento a Palermo. 

Pubblico coinvolto e contento a fare il coro per Cuore Matto, Stasera mi butto di Rocky Roberts, Il Mondo, Bandiera Gialla, e ancora, Ancora di Eduardo De Crescenzo, per proseguire con Mario Tessuto con la sua Lisa dagli occhi blu che andava nella classe seconda B. E non poteva mancare Ricominciamo di Pappalardo, così come I Beans con come pioveva e Drupi con Così piccola e fragile e infine La prima cosa bella di Nicola Di Bari. 

A duettare con Vigliani sulla scia del più noto e recente Eros Ramazzotti la bella figlia Alice. Esilarante il monologo finale, dove, travestito da Celentano, paragona il familiari banker all'acqua vitale e penetrante. 
Gigi Vigliani, nato a Roma mentre lavorava come ispettore di vendite di una ditta di caffè, si scopre uomo di spettacolo quasi per caso, cantando con gli amici durante una cena. Nel 1983 inizia l'attività artistica in piccoli locali. L'anno successivo l'esordio televisivo con il programma Forte Fortissimo, presentato da Barbara D'Urso, Sammy Barbot e Corinne Clery. Raggiunge il massimo della sua notorietà negli anni 90, con gli show televisivi Sarabanda, condotto da Enrico Papi; Ci vediamo in tv, presentato da Paolo Limiti, e Maurizio Costanzo Show. Diventa noto anche come imitatore di musicisti quali Claudio Baglioni, Renato Zero e Lionel Richie.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus