seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » musica&spettacolo » "T-if", una mostra personale di istantanee di Barbara Tabita ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

"T-if", una mostra personale di istantanee di Barbara Tabita

Mostra fotografica presso "Le stanze bianche"

di Valenina Sarri
musica&spettacolo | È stata inaugurata giovedì 7 giugno presso l’associazione culturale Le Stanze Bianche (via Enrico Albanese, 100), la prima mostra fotografica della siciliana Barbara Tabita, intitolata T-If. 

Attrice eclettica, che divide la sua carriere tra teatro di prosa, commedia musicale, cinema, canto e televisione, la Tabita si cimenta in un progetto del tutto nuovo, nato un po’ per caso.

L’esposizione si sviluppa con una galleria di immagini scattate in un arco di tempo di sette anni, in giro per il mondo. Una sorta di diario fotografico, composto da scatti “rubati” (non a caso il nome della mostra riprende il termine inglese “Theaf”, ovvero ladro), e da una videoinstallazione in cui l’artista/attrice commenta con un testo sonoro le sue fotografie, restituendo attraverso la parole il senso profondo del suo lavoro. Immagini che provengono da un'attenta osservazione del mondo circostante, che mettono in risalto luoghi, facce e attimi di vita, senza alcun tipo di aggiustamenti, senza pose preordinate, soltanto scatti naturali che rivendicano la loro imperfezione. 

“Immagino la storia di chi fotografo, mi ci infilo dentro e cerco di raccontarla prima di tutto a me stessa”, racconta la Tabita, che già pensa alla prossima mostra: “Non amo paesaggi o nature morte, il mio prossimo progetto sarà sulle mani della gente, a partire da quelle di chi lavora su un set”.

Visite fino al 7 luglio, il martedì e il venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus