seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » musica&spettacolo » Addio a James Gandolfini, il boss 'depresso' dei Soprano ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Addio a James Gandolfini, il boss 'depresso' dei Soprano

'Era un genio. Uno dei più grandi attori di sempre', dice il creatore della serie tv americana

di N.L.
musica&spettacolo | È morto a Roma, mentre era in vacanza nella terra dei suoi antenati, James Gandolfini, il volto iconico di una delle serie tv americane più popolari, I Soprano, premiata lo scorso 3 giugno come la serie meglio scritta di tutti i tempi. L’attore 51enne, che ha interpretato per quasi 10 anni (dal 1999 al 2007) il boss italoamericano Tony, era in Italia per partecipare al Festival del Cinema di Taormina quando è stato colto da un infarto

Sconcerto alla HBO, l’emittente televisiva che ha mandato in onda per un decennio la serie cult che ha decretato il successo di Gandolfini e con cui lo stesso stava lavorando per un nuovo telefilm, Criminal Justice. "Era un genio. Chi lo ha visto anche nelle più piccole delle sue performance lo sa. È uno dei più grandi attori di sempre". Queste le parole di Chase, il creatore de I Soprano. "Una grande quantità di quel genio risiedeva in quei suoi occhi tristi. Mi ricordo di avergli detto tante volte: ‘Tu non capisci! Sei come Mozart’. A volte non era un tipo facile da gestire, ma era il mio compagno, era mio fratello in un modo che non so spiegare e che non sarò mai in grado di spiegare".
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus