seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » musica&spettacolo » C è sempre spazio per la buona musica ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

C è sempre spazio per la buona musica

Attorno alla scena indipendente gravitano band italiane e straniere.Ecco gli ultimi lavori di Afterhours, Il Pan del Diavolo, Jack White e Tame Impala

di Alessio Bellone
musica&spettacolo | L’anno appena trascorso è stato ricco di novità musicali e in particolare di alcuni album degni di nota. Non vogliamo parlare delle solite hit trasmesse da radio e tv, vorrei provare piuttosto a dare un’occhiata a quella che si potrebbe definire musica non commerciale, ma non per questo meno interessante. 

Italia - È stato un anno di importanti ritorni sulla scena alternative rock come nel caso degli Afterhours che, grazie al loro ultimo lavoro, Padania, hanno vinto il premio PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente - come migliore gruppo, e la prestigiosa Targa Tenco per il miglior album. Ascoltando Padania ci si rende conto di come la formazione milanese sia riuscita a smentire la critica che da alcuni anni a questa parte considerava esaurita la loro vena artistica. 
In quest’ultima produzione Agnelli & co. decidono di sperimentare nuove tecniche d’incisione, registrando l’intero album in presa diretta. Il risultato ottenuto consiste quindi di canzoni totalmente diverse l’una dall’altra ma tutte di grande impatto all’orecchio di chi ascolta. 
Si ha l’impressione che la band sia maturata nel corso degli anni riuscendo ad adattarsi ai tempi senza mai venir meno al loro credo rock. Attraversando l’Italia da Milano a Palermo, è doveroso parlare del duo Il Pan Del Diavolo. La band, dalle sonorità tipicamente folk, con l’aggiunta di un pizzico di cantautorato, è riuscita a ottenere una certa notorietà a livello nazionale, anche grazie a un lungo tour che ha visto come tappa finale la città che gli ha dato i natali. 
Dal precedente album emergono differenze sostanziali, non aspettatevi quindi di trovare quella sfrontatezza e quella veracità che ha contraddistinto il loro primo lavoro. Data la collaborazione con due nuovi musicisti, risulta subito evidente l’evoluzione dal punto di vista delle sonorità e della maturità della stessa band.
Rimangono comunque presenti tracce del loro disco d’esordio, come Dolce Far Niente,ed Elettrica brano che da anche il nome all'album. 


Estero - Dando uno sguardo oltre i confini nazionali, trovo che sia da sottolineare l’esordio solista dell’ex leader dei White Stripes, Jack White, che all’interno del suo ultra tecnologico studio di Nashville ha dato vita a Blunderbuss. L’album è decisamente distante dalle precedenti esperienze del leader carismatico- White Stripes, Raconteurs e Dead Wheater- e diventa spazio in cui generi diversi sono perfettamente miscelati tra loro con un lavoro sul suono curato nei minimi particolari. C’è un piccolo aneddoto legato alla registrazione della title- track Blunderbuss: il brano inizialmente era nato elettrico, ma dopo diverse prove poco produttive, White ha deciso di ridurlo all’osso, inserendo chitarre acustiche, lap steel e un violino, riuscendo a creare, così, un’atmosfera totalmente nuova, registrata in presa diretta. Dall'altra parte dell'emisfero arriva invece una band che ci riporta indietro di quarant’anni al tempo primi Pink Floyd e dei Beatles, del periodo psichedelico. I Tame Impala, quartetto australiano al loro secondo album, sono riusciti a ricreare e attualizzare sonorità tipiche degli anni ’70, grazie all’uso di chitarre con effetti che sfumano nei suoni delle tastiere e viceversa. Ciò che colpisce maggiormente è il timbro vocale e lo stile del cantante Kevin Parker che ricorda molto -non me ne vogliate- John Lennon. 
In Lonerism non è stato facile trovare pezzi più belli di altri, ma sin dal primo ascolto Feels Like We Only Go Backwards si è impadronita della mia testa. A mio parere è un disco da godersi tutto d’un fiato. Se siete stanchi di ascoltare la solita musica, le proposte appena citate sono quelle che fanno al caso vostro!
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus