seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » musica&spettacolo » Il Barbareschi furioso si scatena contro "le Iene" ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Il Barbareschi furioso si scatena contro "le Iene"

Sul set del suo ultimo film

di Redazione
musica&spettacolo | Spintoni, insulti, una telecamera fracassata a calci ed un iphone rubato: questo è il bollettino di guerra del “Barbareschi furioso”, che pare aver perso il controllo alla vista di una troupe delle “Iene”. Inutile l’intervento dei carabinieri che hanno tentato invano di ottenere la restituzione del telefono personale del cameraman, limitandosi solo a registrare le rispettive denunce delle parti in causa. 

SUL SET DI “MI FIDO DI TE” - Il fattaccio accade in via Monti Tiburtini a Roma, sul set del film “Mi fido di te” del quale l’Onorevole (iscritto al Gruppo Misto della camera) è regista, attore e produttore. Il “moralizzatore” del famoso programma Tv di Italia Uno, sembra essere stato accolta benevolmente dallo staff, ma non da Barbareschi che dopo aver ascoltate la prima battuta della Iena ha dato in escandescenza. “Complimenti per lo sbarco in Cina del suo film, è stata la battuta con il quale ho salutato l’Onorevole – spiega Filippo Roma – ma non ho fatto in tempo a concludere, che contro me ed il mio operatore si è scatenata una furia. Prima ha distrutto in mille pezzi la telecamera sbattendola a terra e riempiendola di calci, poi mi ha spintonato ed infine ha sottratto dalle mani di Occhipinti (il cameraman) il suo IPhone personale”. Il malcapitato duo ha cercato per ore di recuperare l’oggetto senza successo nonostante l’arrivo delle forze dell'ordine: “Perché non lo arrestano? Se un comune mortale effettua un furto viene arrestato – si sfoga la iena – deve per forza farla franca perchè si tratta di un esponente politico?” 

LA DIFESA – Dopo essersi barricato sul set, senza dare la propria versione dei fatti e facendo in modo che il telefono sottratto non tornasse al legittimo proprietario, Luca Barbareschi rilascia un comunicato all’ANSA: “Sono stato vittima di un’aggressione di alcuni soggetti qualificatisi come inviati delle Iene, i quali muniti di telecamera, dopo essersi introdotti sul set fraudolentemente nonostante fossero già stati respinti, mi hanno raggiunto nei locali dei servizi igienici dove mi trovavo. Sono stato irretito verbalmente e fisicamente, ne è scaturita una colluttazione a seguito della quale la loro telecamera è andata in terra. All’accaduto hanno assistito molti testimoni, ho informato i carabinieri, mi affido alla magistratura”.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus