seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » musica&spettacolo » La schizofrenia nei film ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

La schizofrenia nei film

I film e le altre forme di intrattenimento popolare, spesso creano disinformazione e rappresentano negativamente la schizofrenia

di Eva De Luca
musica&spettacolo | Schizofrenia nei film -  Guardando una quarantina di pellicole contemporanee in cui vengono rappresentati personaggi con schizofrenia, si evince che di essi vengono mostrati comportamenti violenti, che almeno un terzo commette omicidi, mentre un terzo si suicida. 
Nella maggior parte delle pellicole, gli schizofrenici erano maschi e di razza caucasica, oltre che assassini incalliti. Inaspettatamente troviamo molti riferimenti sull'uso di farmaci e non sorprende l'alto numero di personaggi violenti con questa patologia. Non ci sono molti grandi produzioni cinematografiche tradizionali che caratterizzano realmente l'agomento. Per ritrovare una rappresentazione realistica del quadro patologico, ma solo per addetti ai lavori e poco indicata per il pubblico, sono consigliati film come "The soloist", "Canvas" e "Some voices".

Stereotipi e disinformazione -  I media hanno criticato le raffigurazioni cinematografiche sulla schizofrenia, definendole "stereotipate", ma è difficile capire i motivi a causa di mancanza di studi empirici. La descrizione di un paziente psichiatrico che diventa un maniaco omicida e' diventata usuale. Questo accade anche se le ricerche passate hanno dimostrato che i pazienti con quadri psichiatrici gravi come la schizofrenia, subiscono probabilmente più atti violenti rispetto a quelli che commettono loro stessi. "L'amore cura tutto, inclusa la follia" è un'opinione mitologica che si presenta spesso. Alcuni docenti, trovando i loro studenti con le idee confuse a causa di errori visti nei film sulla doppia personalità, valutarono i sintomi e i trattamenti usati da questi personaggi, per capire le cause del pregiudizio e degli stereotipi visualizzati. 

Violenza esagerata -  I risultati mostrano che il 79% dei personaggi analizzati sono di sesso maschile e di razza bianca, che molti mostrano sintomi positivi di schizofrenia incluse delusioni bizzarre, allucinazioni uditive e visive, l'83% si comportava violentemente verso gli altri, omicidi e suicidi per il 30%. Può essere interessante ricordare alcuni personaggi cinematografici con talenti notevoli ad esempio in matematica, "A beautiful mind", musica o arte o capacità paranormali, oppure esperienze con fenomeni di altri mondi. Le sostanze psicotrope erano i trattamenti piu' visti così come anche la psicoterapia e la terapia di gruppo.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus