seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » musica&spettacolo » Serata inaugurale del Taormina Film Fest tra fischi e contestazioni ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Serata inaugurale del Taormina Film Fest tra fischi e contestazioni

E' subito polemica: Placido risponde ai fischi di una parte del pubblico

di Valentina Sarri
musica&spettacolo | Il primo appuntamento del Taormina Film Festival al Teatro Antico prevedeva un’intervista e l’assegnazione del premio Cariddi a Paola Cortellesi, del Premio Città di Taormina a Michele Placido e dell’Humanitrian Award a Padre Rick per il costante impegno profuso ad Haiti. 

Ma la maggior parte del pubblico era in trepida attesa per la proiezione dell’anteprima dell’ultima animazione Disney- Pixar, Ribelle-The Brave. The Brave, film che sta facendo furore al box office Usa. 

Purtroppo i diversi ritardi accumulati nella scaletta ricadono nella premiazione dell’attore e regista Michele Placido che tra l'altro presentava in anteprima il backstage, del nuovo e atteso film da lui diretto, Il Cecchino. Infatti la proiezione del dietro le quinte del film, per giunta proiettato in lingua francese e in formato cinemascope anziché 16/9 e quindi con le teste e i sottotitoli tagliati, è stata interrotta da una serie di fischi di protesta, per l’attesa, prolungata, del film della Disney.
L’ora di ritardo evidentemente ha fatto spazientire il pubblico pagante (dai 6 ai 12 euro), con molti bimbi al seguito, accorsa per vedere le avventure in 3D della principessa Merida. A quel punto l’attore è salito sul palco, dove doveva prendere un premio e ha urlato: ‘Vergognatevi. Ci sono stati un po’ di errori e mancavano i sottotitoli ma vergognatevi, viva la Sicilia’. 

Visto l'intensificarsi dei fischi, Placido ha continuato: "Sappiamo gli italiani come sono - e parlando verso gli spalti - vieni qua, faccia a faccia. Mi piace questo teatro, ci ho recitato tanti ruoli importanti, se quel cafone vuole venga qua che l'affronto". Ha provato inutilmente a riportare la calma il sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua, salito per premiare Placido: "Credo che alcuni si siano arrabbiati perché qui ci sono bambini che aspettavano il film". Placido, che si è rivolto ai contestatori anche imitando il dialetto siciliano, alla fine ha scherzato: "Siamo riusciti a smuovere la serata".

Dopo le tante polemiche, finalmente alle 23.15 inizia l'atteso film, tutti indossando gli occhialini, ma anche questa proiezione ha degli intoppi: venti minuti senza il sonoro dei dialoghi, poi l’interruzione, per infine terminare con oltre un’ora di ritardo rispetto al previsto, lasciando che il film di mezzanotte, l’horror The Thing, prosegua fin quasi all’alba con il Teatro Antico ormai decimato. 

Il palinsesto è lungo e siamo ancora all’inizio, ci auguriamo soltanto che le serate successive scorrano in maniera differente, recuperando la vera atmosfera del Festival, quella che si respira soltanto nella splendida cornice del Teatro Greco di Taormina.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus