seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » politica » Addio a Umberto Scapagnini ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Addio a Umberto Scapagnini

Tutti ricordano il suo impegno tra medicina e politica

di N.L.
politica | È morto in ospedale a Roma, dove era ricoverato dal 26 marzo a causa di un infarto che aveva aggravato un quadro clinico già compromesso dall'ictus, Umberto Scapagnini, ex deputato del PDL, medico personale di Silvio Berlusconi e per due mandati sindaco di Catania. 

La sua vita tra medicina e politica - Nato a Napoli nel 1941, Scapagnini era un farmacologo di fama internazionale: autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche su prestigiose riviste internazionali e coeditore di una ventina di volumi scientifici, lavorò per prestigiosissime università, quella di Gand, alla YC Medical Center San Francisco e fu addirittura docente al MIT di Boston. Per Scapagnini la politica e la medicina svolgevano lo stesso tipo di attività: entrambe le discipline "danno soluzioni ai problemi della gente", spiegava. E questo doppio impegno lo portò all'elezione  nel 1994, a deputato europeo; fino al 1999, infatti, è presidente della commissione di Ricerca, sviluppo tecnologico e energia del Parlamento europeo; l’anno dopo, nel 2000, si candida alle comunali e viene eletto sindaco di Catania, incarico che gli viene confermato nel 2005. 

Il ricordo dei colleghi - La tensione tra questi due mondi, medicina e politica, viene ricordata con commozione dai suoi colleghi, anche dai più giovani come Angelino Alfano, il quale lo definisce: "Medico illustre dalle straordinarie competenze, sempre disponibile, come la sua missione richiedeva, e politico attento e sensibile ai bisogni di tutti, ha trascorso tutta la sua vita in perfetto equilibrio tra queste sue due grandi passioni, senza che l’una prevalesse sull'altra", e Mariastella Gelmini: "Luminare in campo medico, parlamentare vivace e colto lascerà in ciascuno di noi un ricordo vivo e un esempio di militanza politica e competenza scientifica". 
Silvio Berlusconi ricorda, invece, l’amico: "La scomparsa di Umberto Scapagnini rappresenta per me la perdita di un grande, affettuosissimo amico. Ero legato a lui da molti anni. L'avevo conosciuto come medico ed avevo apprezzato la sua eccellente preparazione professionale e la sua acuta capacità diagnostica", e aggiunge: "Il nostro rapporto si è via via trasformato in una profonda amicizia e con la fondazione di Forza Italia, in una stretta collaborazione politica. Sono state molte le volte in cui mi è stato vicino con il suo particolare ed originale intuito politico. Sapeva celare sotto un atteggiamento ironico e scanzonato le sue grandi doti umane e la sua naturale generosità. Mi mancherà molto così come mancherà molto a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di stargli vicino". 

Anche la Sicilia ricorda Umberto Scapagnini - Dore Misuraca (PDL) lo ricorda come un grande esempio di professionalità e competenza politica, "un grande uomo, medico amante della scienza e politico dallo spiccato senso delle istituzioni". Profondo senso di perdita anche per il deputato PDL Nino Germanà, il quale ricorda il "leale collega di partito e ottimo parlamentare sempre impegnato, tanto quanto lo è stato da sindaco di Catania, città alla quale ha dato lustro con la sua opera di amministratore illuminato". Anche Enzo Bianco, candidato sindaco di Catania ed esponente del PD, ricorda l'ex primo cittadino del capoluogo etneo, Umberto Scapagnini: "Conoscevo Scapagnini da prima che entrasse in politica e con lui ci sono stati scontri anche duri. Ma, in una società che sappia dirsi civile, un evento così terribile come la morte merita considerazione e silenzio. Bisogna dunque farsi rispettosamente da parte e consegnare Scapagnini alla storia cittadina, che avrà tutto il tempo per giudicarlo".
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus