seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » politica » Crocetta incontra i russi per il rilancio dell'economia ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Crocetta incontra i russi per il rilancio dell'economia

Si punta ancora sulle raffinerie, trattative anche con Eni con un occhio alle trivellazioni nel canale di Sicilia

di Luca Castrogiovanni
politica | Arrivano i russi, almeno questa è la speranza di Rosario Crocetta per ridare fiato all'economia nel lembo orientale della Sicilia

Il governatore incontrerà oggi una delegazione della Lukoil, la stessa che detiene l'80% della raffineria di Priolo (il restante 20% è della Erg), in provincia di Siracusa. 
Sul tavolo una serie di investimenti che l'azienda sarebbe pronta ad affrontare, si parla di 1,800 miliardi di dollari, altre trattative sono programmate anche con i vertici di Eni che in Sicilia gestisce il comparto chimico (le raffinerie di Gela e Milazzo). 
Un ritorno di fiamma per l'oro nero? 
In realtà sembra non essere mai passata l'attrazione che la politica siciliana prova per il greggio; gli occhi chiusi dinnanzi agli scempi, la non tutela della salute dei cittadini sono chiari segnali di come non si voglia chiudere con questa tradizione che nella nostra terra ha fatto migliaia di vittime. 

La scarsa attenzione alle trivellazioni che grossi gruppi intendono fare nel canale di Sicilia (anche in zone sismiche) sono forse un segnale che quell'auspicata inversione di tendenza tanto richiesta dalla collettività non è ancora stata capita dalle istituzioni. 
Crocetta promette che il gruppo Lukoil mostrerà particolare attenzione alla tutela dell'ambiente, non ci resta che sperarlo.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus