seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » politica » Elezioni politiche e regionali: affluenza alle urne in calo rispetto ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Elezioni politiche e regionali: affluenza alle urne in calo rispetto al 2008

Tutti i leader hanno votato tranne Grillo. Berlusconi assalito dal movimento Femen

di Claudia Guarino
politica | Un’Italia avvolta dal mal tempo, quella che nelle giornate di oggi e domani è chiamata alle urne per il rinnovo del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati. 
Un po’ per il freddo e la neve al Nord, o semplicemente per la scelta di astenersi dal voto, l’affluenza ai seggi intorno alle ore 12:00 di questa mattina, ha registrato un calo pari al 2% rispetto ai dati registrati, allo stesso orario, nelle scorse elezioni nazionali del 2008. Per il momento, infatti, la percentuale degli italiani al voto è del 14,9% contro il 16,5% del 2008. 
In assoluta controtendenza sono, invece, i dati in merito alle elezioni regionali, per il rinnovo dei Consigli e l’elezione del presidente della Regione, che si stanno svolgendo contemporaneamente in Lombardia, dove l’affluenza è aumentata di ben 7 punti percentuali rispetto al 2008, nel Lazio in cui la partecipazione ai seggi sta registrando un aumento di circa il 5% e, infine, nel Molise che vede l’affluenza alle urne in crescita dell’1% sempre rispetto alle precedenti elezioni. Questi sono, dunque, i primi risultati diffusi dal Viminale, circa la rilevazione dei dati sull’affluenza ai seggi dell’elezioni politiche e regionali 2013. 
In Sicilia, dei quattro milioni di cittadini aventi diritto al voto, solo il 9,9% si è finora recato alle urne; un dato fortemente in contrasto con i numeri registrati al Nord, dove spicca in particolar modo il 20% rilevato in Emilia Romagna, più del doppio della popolazione siciliana. Anche in Campania (dove l’affluenza è in calo di circa 4 punti), in Puglia e in Basilicata (dove si registra un -2% dei voti) molti cittadini hanno preferito restare a casa. 
A Napoli, specialmente, solo l’11,75% dei votanti si è recato ai seggi, contro il 14,84% del 2008. I prossimi dati circa l’affluenza alle urne verranno forniti questa sera, intorno alle 22:00, quando i seggi verranno chiusi per essere riaperti l’indomani mattina dalle 7:00 alle 15:00. 

I Leader al voto - Una mattinata movimentata per Silvio Berlusconi. Il Cavaliere, giunto al seggio elettorale della scuola Dante Alighieri di Milano, è stato accolto da giornalisti e fotografi intenti ad immortalare il momento del voto, ma sfortunatamente non erano gli unici ad essere presenti, perché improvvisamente, dopo i primi saluti con le autorità, alcune rappresentanti del movimento internazionale di protesta Femen, si sono scagliate contro il presidente del Pdl a seno nudo, urlando “Basta Berlusconi!”. 
Le ragazze, una francese e due ucraine, sono state immediatamente bloccate dai Carabinieri che hanno provveduto a portarle alla questura di Milano per l’identificazione.
 
 

Sempre a Milano, il premier uscente, Mario Monti, si è recato alle urne questa mattina, in compagnia della moglie Elsa, presso il seggio della scuola elementare Novaro. Poche parole e qualche stretta di mano per il candidato premier della Lista civica, che subito dopo aver espresso la sua preferenza di voto, si è recato in chiesa per seguire la messa insieme alla sua famiglia. A Piacenza, invece, ha votato il segretario del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, candidato del centrosinistra alla presidenza del Consiglio. Accompagnato dalla moglie, ad attenderlo nella scuola elementare Renzo Pezzani, c’erano tantissimi curiosi e altrettanti giornalisti che occupavano il seggio elettorale tentando di strappargli qualche dichiarazione. Il leader del Pd, però, non si è fermato a parlare con nessuno e ha salutato molti dei presenti con una stretta di mano. 
Stamane a Palermo, hanno votato, sia il candidato premier di rivoluzione civile, Antonio Ingroia, presso l'Istituto Gandhi di via Sardegna, sia il presidente del Senato Renato Schifani. 
Del leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, ancora nessuna traccia al seggio di Genova, nella sezione 617, affollata dai giornalisti che attendono impazienti il suo arrivo.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus