seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » politica » Formazione professionale, trasferiti sessanta dipendenti ...
OkNotizie
 1 commenti  |  
A+ A-
 

Formazione professionale, trasferiti sessanta dipendenti

Continua la rivoluzione del Presidente della Regione Sicilia

di Leandra Di Caccamo
politica | Sono state trasferite con efficacia immediata sessanta dipendenti dei sei dipartimenti che si occupano di formazione. Il trasferimento sarebbe avvenuto in seguito alle denunce del Presidente della Regione Rosario Crocetta e di Nella Scilabra, assessore alla Formazione. 

Motivi del maxi trasferimento - I sessanta dipendenti, tra cui sette dirigenti, avrebbero gestito i fondi regionali in modo non troppo limpido, anche per scopi personali. 
Le inchieste riguardano anche alcuni enti di formazione che avrebbero utilizzato tali risorse non per pagare i corsisti. 
I dipendenti, per protesta, si sono chiusi negli uffici di via Ausonia, ma in seguito all’intervento della polizia sono stati comunque costretti a lasciare le loro stanze. 
 
I sindacati non ci stanno - I sindacati non hanno accolto bene la scelta del Presidente Crocetta e hanno annunciato scioperi generali e altre azioni di lotta. ''Sessanta ignari dipendenti regionali che, in massima parte, non hanno mai avuto nulla a che vedere con la Formazione hanno appreso la notizia dalla stampa'', queste le parole di Marcello Minio e Dario Matranga del Cobas/Codir. 

Crocetta non è solo - “Giusta l'azione del presidente Crocetta: ora vada avanti, ha il nostro sostegno”. Queste le parole del presidente dei senatori dell’Udc e segretario siciliano dei centristi, Gianpiero D’Alia, in seguito alla decisione presa dal Presidente di trasferire i dirigenti del settore della Formazione. “Il settore della Formazione, fondamentale per la nostra Regione, va assolutamente salvaguardato - continua D'Alia - al presidente Crocetta rinnoviamo il nostro sostegno per arrivare alle riforme di cui la Sicilia ha sempre più urgente bisogno”. 

Le parole di Crocetta - “Con questo provvedimento si mette fine ad una gestione consolidata, nel settore formazione che ha coinvolto l'assessorato, in questi anni, in una serie infinita di scandali. Comincia un nuovo percorso che dovrà garantire tutti i dipendenti dei vari enti di formazione, ma escluderà dalla formazione gli Enti che non sono in regola con le informative antimafia, che non pagano i dipendenti e che non svolgono correttamente i corsi”.
 
Commenti (1)
scritto da strastufo il 03-08-2013 14:55:04
 
Da lavoratore della formazione: Presidente Crocetta vada avanti così e cerchi di ripulire questo settore. Ridia dignità a chi ci lavora onestamente, lo liberi dalle grinfie di tutti coloro che si sono arricchiti altre nostre spalle e sulla pelle nostra e delle nostre famiglie.
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus