seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » politica » Senato, si conclude il ballottaggio: Piero Grasso è il nuovo ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Senato, si conclude il ballottaggio: Piero Grasso è il nuovo Presidente

Camera e Senato nelle mani del Partito Democratico e di Sel

di Claudia Guarino
politica | Sono iniziate con un minuto di raccoglimento, in ricordo di Aldo Moro e della sua scorta - caduti per la difesa della democrazia e della Repubblica italiana- le votazioni, di questa giornata, per l’elezione del nuovo presidente al Senato, per la quale, lo ricordiamo, da regolamento, è sufficiente la maggioranza assoluta dei voti dei presenti. 
 La seduta di ieri, nella quale hanno avuto luogo le prime due votazioni, a scrutinio segreto, si era chiusa senza raggiungere i 160 voti necessari, previsti dal regolamento, per nominare il nuovo Presidente. 

Riepilogando in breve - Nel primo scrutinio, le schede bianche sono state 246, evidentemente tutte da parte di Pd, Pdl e Scelta Civica, dato che gli unici 52 voti espressi sono stati ottenuti dal Senatore Orellana, candidato del Movimento 5 Stelle. Dopo una pausa di circa due ore, quando sono ripresi i lavori, ha avuto inizio la seconda votazione, il cui esito è stato pressoché identico a quello della precedente seduta di votazione, se non per il fatto che le schede bianche da 246 sono diminuite a 223. Per essere più precisi: su 311 presenti, 311 votanti, 3 sono state le schede nulle; 52 voti sono andati al deputato grillino; il Pdl ha espresso 12 voti per il candidato Sibilia, 3 per Esposito, 2 per Scilipoti e 1 per Gentile; il Pd, invece, ha dato 8 voti a favore di Marino e 3 a Casson; un voto solo, infine, è stato espresso a favore di Casini. 

Oggi, a Palazzo Madama, ha avuto luogo la terza votazione al Senato, in occasione della quale il Presidente provvisorio Emilio Colombo, ha rivolto un pensiero al Presidente della Repubblica “che guida il Paese in uno dei momenti più difficili della sua storia” e ha augurato “un fecondo pontificato a papa Francesco I” Le consultazioni elettorali - ha rilevato il Presidente provvisorio - hanno rinnovato profondamente la rappresentanza, facendo emergere diversità significative: il riferimento comune alla Costituzione, i valori di solidarietà e giustizia, il sentimento dell'unità nazionale aiuteranno il Parlamento a dialogare e a cercare una sintesi che eviti la paralisi istituzionale. E' auspicabile, infatti, che siano raccolte le istanze di rinnovamento espresse dalla società e si apra una stagione di ricostruzione di valori collettivi”. Un appello, probabilmente, di sollecitazione a lavorare con serietà, tenendo conto dei nuovi presenti in parlamento – i neo deputati del M5S – espressione di una nuova fetta della società che merita di essere presa in considerazione. Al termine della votazione, però, nessun senatore ha raggiunto la maggioranza dei voti dei presenti , e alle 16:30 è iniziato il ballottaggio tra i due senatori più votati: Piero Grasso (120 voti) e Renato Schifani (111 voti). 

Ore 18:55 arriva il risultato dal Senato: Il presidente è Piero Grasso - Giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa nostra nel 1984, Procuratore della Repubblica nel 1999 e procuratore nazionale antimafia dal 2005, Piero Grasso è, dal 25 febbraio 2013, senatore della Repubblica Italiana. Candidatosi nelle liste del Partito Democratico in vista delle Elezioni politiche italiane del 2013, Grasso viene oggi scelto dalla sua coalizione come candidato alla presidenza del Senato e vince il ballottaggio contro Renato Schifani, presidente uscente e candidato dal Pdl.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus