seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » Fotosintesi » Acquistare la “Compatta”? Una scelta non facile ...
OkNotizie
 9 commenti  |  
A+ A-
 

Acquistare la “Compatta”? Una scelta non facile

Come orientarsi nell’acquisto, tra tanti modelli e offerte diverse in un mercato fotografico in grande fermento

di G. F.
Fotosintesi | La giungla delle compatte - Maturata la decisione di restituire alla fotografia, l’originale dignità che le spetta, riservando al telefonino i suoi compiti primigeni, si entra nella solita “routine” di ogni scelta!
Qui però, ci si accorge presto che non basta una sana indecisione per far riflettere e scegliere: si entra in una “giungla” e, come nella migliore tradizione, se non diventi “Tarzan”, non ne esci vivo! 
Per comprendere quale difficoltà s’incontri, ad orientarsi in un mercato come quello delle Compatte Digitali, basta dare una occhiatina ai cataloghi delle case produttrici. Ecco come appare la situazione ad un primo sguardo: CANON (31 modelli divisi in 2 categorie principali piu' un modello CSC/Mirrorless), FUJIFILM (36 modelli divisi in 6 categorie principali più una CSC/Mirrorless), NIKON (33 modelli divisi in 4 categorie principali più 2 CSC/Mirrorless), PANASONIC (31 modelli divisi in 4 categorie principali più 8 CSC/Mirroeless), SONY (37 modelli divisi in 3 categorie principali piú 3 CSC/Mirroeless).
Questo, solo per citare i marchi più cliccati del mercato. Nella scelta finale, si dovrebbe considerarne almeno altri 3 dall’ottima reputazione.


Considerare i movimenti del mercato - Come già espresso settimana scorsa, alcuni tra i fabbricanti meno “premiati” dalla vendita di compatte (soprattutto coloro che non hanno in listino reflex professionali), cominciano ad invertire la rotta. Alcune settimane addietro, la “OLYMPUS”, attraverso il suo presidente, annuncia un piano che dismette la produzione di compatte economiche. Il gigante cinese “SAMSUNG”, dichiara che la sua fabbrica è già stata riconvertita per produrre principalmente “CRC”. Adesso, l’annuncio ufficiale della “PENTAX”, una antesignana tra i produttori di compatte che, con la nuova compagine, “PENTAX RICOH IMAGING”, lascia il famoso marchio, alla sola produzione di camere ad ottica intercambiabile, “Reflex” e “CRC”. Tutto questo movimento non fa che confermare la tendenza dell’industria, all’abbandono del settore delle compattine di basso prezzo. 

Orientarsi tra le categorie - Facciamo un po’ di chiarezza, cercando di suddividere queste “Digitali” in 4 categorie principali: A, B, C, D.

A) “Compattine a basso costo. A meno di non essere costretti da un portafogli “rinsecchito”, visti i movimenti di mercato, non sembrerebbe il caso di indirizzarsi proprio sulle cosiddette “Entry Level”. Economiche si, ma pare, senza futuro. 
B) Compatte Monobiettivo. Da 250, a 500€. circa, le “vere” compatte, aprono un mondo fantastico: reportage, ritratto, panorama, filmati Full HD, Slow Motion, Macro, tutto è a portata di mano! Egregi esempi costruttivi, quasi sempre più o meno tascabili, ad onta di nomignolo e prezzo, lasciano di stucco con le loro capacità! 
C) “Bridge”. Le “Superzoom” apprezzate soprattutto dagli amanti dell’estremo, hanno perso la tascabilità. Più vicine ad una piccola reflex che ad una compatta, offrono un’escursione ottica che può arrivare a 24X! Come dire che si dispone di teleobiettivi capaci di sfidare una buona parte di quelli professionali, da molte migliaia di euro.
D) Compatte a Sistema. (Dette anche Mirrorless o CRC) Rappresentano la “Nouvelle Vogue” della fotografia digitale. 
Con ottiche intercambiabili senza specchio e Pentaprisma, si raggiunge la portabilità, rinunciando alla parte più professionale di una fotocamera. Non saranno mai delle reflex, ma sul piano della qualità pura, le immagini raggiungono nuove vette rispetto alle tradizionali compatte. 

Con un quadro forse meno fosco, prendendo spunto da quest’ultima categoria, setacceremo le più interessanti...la prossima settimana! 

Saluti e...occhio all’oculare.

 
Commenti (9)
scritto da Beppe il 31-07-2012 11:26:10
 
Sono interessato alle camere crc, di cui avete parlato nell'articolo. Vorrei sapere se le proverete. Sono indeciso e vorrei sapere qualcosa che mi fa decidere. Grazie e complimenti per l'articolo.
scritto da Claudio il 31-07-2012 18:22:58
 
Cominciamo ad entrare sul vivo!!! Ora la rubrica diventa interessantissima!!!! Ti leggo sempre !
scritto da Claudio il 31-07-2012 18:23:02
 
Cominciamo ad entrare sul vivo!!! Ora la rubrica diventa interessantissima!!!! Ti leggo sempre !
scritto da Antonio il 31-07-2012 18:29:08
 
Finalmente l'articolo che aspettavo, come ho detto precedentemente devo acquistare la mia prima macchina fotografica. Al momento ero orientato sulle "Entry Level" ma spero con questi articoli di avere in futuro le idee più chiare. Sono sempre incuriosito delle CRC ma aspetto con ansia il seguito. Grazie Antonio
scritto da G.F. il 01-08-2012 07:59:27
 
Rsposte: Beppe, certamente trattereo l'argomento CRC e i test che riguardano queste queste fotocamere, con il ristretto spazio disponibile in questa rubrica, dovremo trattare una camera alla volta. Cominceremo dalle più interessanti. Claudio, grazie per la tua assiduità. Per la tua 1° fotocamera, devi aspettare ancora poco! Antonio, anche a te, la stessa risposta che ho dato agli altri, ormai per la tua scelta devi aspettare poco! Un saluto a tutti. G.F.
scritto da Emilio il 01-08-2012 17:55:21
 
Complimenti per avere trattato, fin qui, argomenti piuttosto complessi in maniera sintetica, ma esaustiva. Aspetto, con fiducia e interesse, che cominci a occuparti di tecniche di ripresa e composizione dell'immagine fotografica, avvalendoti della lunga e prestigiosa esperienza professionale. Buon lavoro
scritto da G.F. il 02-08-2012 23:08:07
 
RISPOSTE: Ringrazio Emilio per il suo lusinghiero commento e certamente arriveremo anche agli argomenti che gli stanno a cuore. La rubrica si occupa già di didattica e divulgazione ma, prima di scendere nell'operatività effettiva, abbiamo voluto dedicare un po di tempo alla conoscenza di quanto il mercato nasconde ai più, per cercare di sviluppare un interesse più profondo per la fotografia, prima che per la raccolta di immagini fini a se stesse. Saranno tutti positivi gli altri commenti che seguiranno? Mi auguro vivamente di si. un saluto.
scritto da Dario il 03-08-2012 09:00:20
 
Ciao G.F. (Grande Fratello?!), stavo valutando di comprare una Canon Ixus 230 HS da amazon con un ottimo sconto, mi sai dire qualcosa su questa compatta? E'un buon affare? Grazie anticipatamente.
scritto da G.F. il 06-08-2012 16:46:00
 
Ah, ah, già, non ci avevo ancora pensato al Grande Fratello, vuol dire che lo sarò fotograficamente! La Ixus 230 HS, non ho avuto modo di provarla, ma alcune caratteristiche sono certamente interessanti e degne di nota. La prima è che i MPX sono "solo" 12,1 che, su un sensore piccino come quello impiegato su questa compatta (1/2.3) sono la migliore soluzione per raggiungere una qualità adeguata e con un buon rapporto Segnale/Rumore. Proprio grazie a questa scelta (che una volta era osteggiata da Canon), la "230 HS" pare offra il meglio nelle condizioni di scarsa luminosità, grazie al sistema HS. E' la tecnica del multiscatto ad alta velocità, che consente di fondere automaticamente più immagini per dotare di tutti i dettagli uno scatto finale elaborato in macchina. Ci sono altre carattersitiche interessanti, come ad esempio la frequenza di scatto che, viene paventata addirittura oltre i 7 fotogrammi al secondo. Oppure il corpo metallico ed il comando diretto per la ripresa video. Altre lo sono un po' meno, ad esempio la modalità di compressione solo Jpg. O anche una non esaltante sensibilità massima di 3.200 iso che, con i suoi 12.1MPX mi sarei aspettato più alta. Ma certamente già sufficiente per impieghi vari. Per quanto riguarda il prezzo e il luogo di acquisto, certo è invogliante ma, per conto mio, preferisco un buon negozio di fotografia, con il quale instaurare un rapporto serio di continuità. Guarda anche il catalogo Nikon, con prezzi vicini ci sono modelli davvero interessanti e vicini a standard quasi pro. Poi Fuji e se non trovi altre soluzioni che ti aggradano di più, vai pure spedito sulla tua scelta, che certo è buona. Un saluto
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus