seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » In cucina con ... » EssenZadiCanneLla una cucina virtuale ...
OkNotizie
 3 commenti  |  
A+ A-
 

EssenZadiCanneLla una cucina virtuale

Predilige il dolce al salato

di Redazione di BuongiornoSicilia
In cucina con ... | Mi chiamo Alessandra ed ho appena raggiunto i miei primi “anta“. Al momento sono libera da ogni impegno professionale. Coniugata e mamma di due bimbe, abito in un piccolo paesino in provincia di Palermo, una città che amo incondizionatamente. Adoro cimentarmi in cucina, prediligendo il dolce al salato. Nel mio cuore non solo “pasticci” ma anche la fotografia. Per me: conservare un ricordo, fermare un istante, catturare luoghi o persone, acchiappare sogni, trasmettere emozioni o suscitare un desiderio…..Il tutto con un semplice click. Nel mio angolo non mancano mai: fogli bianchi, penne, colori, libri, musica e tanto altro ancora. EssenZadiCanneLla è la mia cucina virtuale. Il posto in cui gli ingredienti si mescolano, lievitano, riposano, si fondono, prendono cottura, profumano e si mettono in posa. 

Antipasti: 
Melanzane a beccafico 
Ingredienti 
2 melanzane 
cipolla 
olio 
2 spicchi di aglio
1 cucchiaio di prezzemolo trito 
5 cucchiai di pangrattato 
1 cucchiaio di uvette sultanina 
1 cucchiaio di pinoli 
1 cucchiaio di pecorino grattugiato (io emmental)
 sale pepe. 

Tagliare le melanzane nel senso della lunghezza lasciando la buccia. Sbollentarle e far raffreddare. In un tegame far dorare in olio la cipolla e gli spicchi di aglio tritati, aggiungere di seguito tutti gli altri ingredienti. Far dorare e appena pronto far raffreddare. Su ogni fetta di melanzana mettere un po di composto, avvolgere e tenere fermo con uno stuzzicadenti. Sistemare su una teglia, provvista di carta forno, su ogni involtino adagiare una fogliolina di menta e cuocere per 30 minuti a forno moderato. 


Polpette di spada, pistacchi e mandorle 

Ingredienti:
350 g.di pesce spada 
50 g. di pistacchi di Bronte 
50 g. di mandorle spellate 
2 fette di pane integrale 
scorza di arancia grattugiata 1 cucchiaino 
1 uovo
sale e pepe q.b. 
un bicchierino di latte 

Tritare finemente con il coltello il pesce spada. Aggiungere il pane bagnato nel latte, poi strizzato, l’uovo, il sale, il pepe e la scorza grattugiata di un'arancia. Formare le polpette e impanarle nei pistacchi, finemente tritati, con le mandorle. Far friggere per 2 minuti, finchè le polpette siano leggermente dorate. 


Primo: Cous Cous di verdure 

ingredienti per due persone:

Per il cous cous: 
1 bicchiere di cous cous 
1 bicchiere di acqua sale 
qb 1 cucchiaio di olio 
una noce di burro 

Versare l'acqua e il sale in un tegame. Appena bolle, versare sul cous cous, aggiungiamo l'olio, mescoliamo e copriamo per cinque minuti. Trascorso il tempo sgranare con una forchetta e condire.

Per le verdure: 
1 melanzana piccola
1 zucchina piccola 
2 peperoni verdi piccoli 
del pomodorino 
acqua 
dado di carne 
olio 
cipolla 
sale pepe 
menta 

Ho messo sul fuoco l'acqua. Nel frattempo ho lavato e tagliato a quadrettini piccoli la melanzana e la zucchina. I peperoni li ho tagliati in due e privati dei semini. I pomodorini li ho lavati e tagliati prima in due e poi in quattro e lasciati ad asciugare, verranno aggiunti a crudo alla fine. Quando l'acqua bolle ho aggiunto mezzo misurino di dado di carne granulare e versato le verdure. Appena cotte e non sfatte, le ho scolate e ho taghiato i peperoni prima a striscioline e poi a quadretti. In una padella ho versato dell'olio, aggiunto la cipolla (non molta) e appena ha preso un po di colore ho aggiunto le verdure. Le ho condite con sale, pepe, un cuchiaino di dado di carne e menta. Fatte saltare per qualche minuto e poi ho spento i fuochi. 


Dolce: Granita di mandorle
Due sono le ricette che si posso seguire per ottenere la granita alla mandorla: una lunga e una breve. La lunga prevede che venga preparato artigianalmente il latte di mandorla e la seconda che si utilizzi o un panetto o il latte già pronto. Per questione di tempo io ho dovuto optare per la seconda, ma vi aggiungo entrambe le ricette. 

Per il latte di mandorla 
Ingredienti: 
500 gr di mandorle spellate 
10 mandorle amare
2 1/2 lt di acqua 
100 gr di zucchero

Ridurre in polvere le mandorle. Avvolgere un po alla voltala farina ottenuta in un velo di confetti, chiudere e dopo averlo bagnato con l'acqua strizzare in modo da far fuoriuscire il liquido. Continuare sino ad esaurimento farina. Nel liquido ottenuto aggiungere lo zucchero e il residuo di pasta rimasto nel velo. Mescolare e lasciare in infusione per due ore, quindi filtrare e utilizzare il latte di mandorle ottenuto. 

Per la granita di mandorla 
Ingredienti:

500ml di latte di mandorla 
100gr di zucchero 
300gr di acqua

Unire al latte di mandorla lo zucchero sciolto nell'acqua e porre in congelatore, avendo cura di mescolare di tanto in tanto di modo che non si ghiacci. Se volete potete servire aggiungendo della granella di mandorle e panna montata. E se proprio vogliamo strafare anche la colata di cioccolato fondente non sarebbe male.

 
Commenti (3)
scritto da Alessia Plaia il 08-08-2012 11:33:52
 
che buuuoooneeee gnam gnam ma che fame!
scritto da Alessandra il 13-08-2012 10:23:33
 
Grazie tante Alessia!!^_^
scritto da crisss il 13-08-2012 11:45:15
 
che sofferenza , per forza maggiore , a dieta obbligatoriamente.......
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus