seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » In cucina con ... » Buono come il pane, io non mangio da solo! ...
OkNotizie
 5 commenti  |  
A+ A-
 

Buono come il pane, io non mangio da solo!

Difendiamo il diritto al cibo

di Daniela Cottone
In cucina con ... | Quante volte ci è capitato di avere del pane raffermo e buttarlo via perché non era più di nostro gradimento senza pensare che altrove nel mondo c'è chi che per quel pezzo di pane farebbe follie?

Purtroppo vivendo in una società ormai piegata al consumismo certe cose appaiono così lontane da noi... Dobbiamo invece pensare che il diritto al cibo è di tutti, anche dei meno fortunati! 

"Io non mangio da solo" è un'iniziativa del ProgettoMondo Mlal Organizzazione non governativa nata nel 1966 che focalizza la sua attenzione nel sud del Mondo affinché si possano dare gli strumenti per un cammino verso lo sviluppo; lo scopo è quello di difendere il diritto al cibo, l'obiettivo è "fare diventare contagioso l'impegno a non mangiare da soli"! 
Grazie alla partecipazione di molte food blogger Italiane è nato il libro "Buono come il pane" che raccoglie 100 ricette tutte a base di pane il cui ricavati finanzierà i programmi di sicurezza e sovranità alimentare che ProgettoMondo Mlal sta portando avanti nei Paesi del Sud: 
- giovani mamme del Burkina Faso e i loro piccoli 
- comunità maya più povere del Guatemala 
- detenuti del Mozambico
- piccoli scolari colpiti dal terremoto di Haiti 
- bambini lavoratori del Perù
- organizzazioni economiche contadine in Bolivia.

Ancora a sostegno dell'iniziativa una nostra food blogger Siciliana, Daniela Bucalo (Le leccornie di Danita) ha organizzato una cena per più di 100 ospiti in una meravigliosa location di famiglia, alla quale io ho avuto il grande piacere di partecipare. Per il menù sono state scelte 11 ricette dal libro, tra antipasti primi e dolci. Tutto era buonissimo e cucinato con cura e passione da Daniela e dallle sue sorelle.
Qui di seguito riporterò tre ricette, una per portata, quelle che mi sono piaciute di più: 

Bruschetta di cavolo riccio e salsa di parmigiano
(di Chiara Bellasio

Ingredienti 
6 fette di pane rustico
200 gr di cavolo riccio 
2 spicchi d'aglio 
1 peperoncino piccolo 
Olio 
120 gr di latte intero 
100 gr di parmigiano grattugiato 

Preparazione
Portare ad ebollizione una pentola di acqua salata e sbollentare il cavolo per 2/3 min precedentemente lavato e accuratamente tagliato a pezzetti. Scaldare in una padella due cucchiai di olio con il peperoncino tritato e l'aglio schiacciato, unire quindi il cavolo scolato, a fiamma vivace per 6/7 min. Scaldare a parte a fuoco lento il latte con il parmigiano. Tostare le fette di pane, riporre sul piatto di portata e condire con la salsa di parmigiano, il pepe ed infine il cavolo saltato. Ottime! 


Pisarei e faso' (di Dauliana Davoli)
Ingredienti per la pasta:
200 gr di pangrattato
200 gr di farina 
Acqua, sale 

Ingrdienti per la salsa:
200 gr di fagioli borlotti
Carota, sedano, cipolla 
Grasso di prosciutto crudo 
400 gr di passata di pomodoro 
Zucchero, olio, sale, prezzemolo 
Parmigiano grattugiato 

Preparazione per la pasta

Bollire acqua e sale e fare intiepidire. Fare una fontana con il pangrattato, versare parte dell'acqua mescolando e aggiungere la farina. Aggiungere acqua fino ad ottenere un impasto morbido. Trasferire su una spianatoia e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e compatto. Staccare piccoli pezzi e arrotolare con pollice ed indice per formare i pisarei (gnocchetti). 

Preparazione per la salsa 
Cuocere i fagioli con carote sedano e mezza cipolla, scolarli e tenere il brodo di cottura. Mettere il grasso del prosciutto tritato su un tegame con l'olio. Soffriggere la mezza cipolla rimasta , aggiungere la passata, un pizzico di zucchero e sale. Dopo 10 min aggiungere i fagioli e due mestoli di acqua di cottura. 
Fare cuocere per 15 min e a fine cottura aggiungere del prezzemolo tritato. 
Cuocere i pisarei in acqua bollente e salata, scolarli e condirli con la salsa e il parmigiano. 
A me che in genere non mangio fagioli sono piaciuti moltissimo!


Torta di pane al cioccolato fondente (di Martina Severini)
Ingredienti:
200 gr di pane raffermo 
150 gr di cioccolato fondente 
Latte 
100 gr di burro 
160 gr di zucchero semolato
2 uova 
1/2 bustina di lievito per dolci 
Panna fresca , zucchero, frutti rossi, zucchero a velo 

Preparazione: 

Spezzettare il pane in una ciotola e versare il latte.
In un pentolino sciogliere il burro, metà dello zucchero e il cioccolato a pezzetti. Montare le uova con l'altra metà dello zucchero e una volta che la crema di cioccolato si sarà intiepidita aggiungerla e mescolare.
Aggiungere il pane, il latte ed infine il lievito. Versare il composto in una teglia rettangolare rivestita con carta forno ed infornare a 180 gradi per 30 min. Guarnire con panna montata, frutti rossi e zucchero a velo. 
Una vera delizia!


Se avete voglia di provare queste ricette e tutte le altre a base di pane che trovate sul libro "Buono come il pane" e per approfondimenti in merito all'iniziativa consultate il sito www.progettomondomlal.org e non mangerete più da soli! 

http://leleccorniedidanita.blogspot.it/?m=1

http://www.progettomondomlal.org/
 
Commenti (5)
scritto da ProgettoMondo Mlal il 10-04-2013 13:29:58
 
Siete fantastiche... e la serata di Daniela, è anche sul nostro blog... grazie!!! http://progettomondomlal.blogspot.it/2013/03/le-ricette-della-solidarieta-tavola-e.html
scritto da Daniela il 10-04-2013 13:34:00
 
Ma che bello questo articolo!!! Grazie Daniela per avere condiviso quest'iniziativa a cui io tengo particolarmente!!! e spero che questo possa dare ancora più voce a questo progetto.
scritto da Daniela il 10-04-2013 15:46:11
 
Grazie a Voi, sono stata molto contenta di scrivere per sostenere la vostra iniziativa!
scritto da daniela il 10-04-2013 15:48:38
 
Daniela, mi ha fatto molto piacere partecipare alla tua serata!
scritto da dauly il 11-04-2013 13:54:08
 
grazie, sono fiera di avere partecipato!
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus