seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » In cucina con ... » Guarda come...Sarah ...
OkNotizie
 2 commenti  |  
A+ A-
 

Guarda come...Sarah

Il cibo è arte e come tale è espressione e linguaggio

di Sarah Bonsangue
In cucina con ... | “Guarda come mangi” è iniziato per passione come una sfida. Il cibo è arte e come tale, è espressione e linguaggio. Espressione mai fine a se stessa, ma canale di connessione con il mondo e con i sensi. E’ da qui che nasce l’idea di chiamare in causa La Sinestesia, fenomeno (più o meno forte in ognuno di noi) sensoriale/percettivo che indica una "contaminazione" dei sensi nella percezione. 

Il mio Blog parte da qui, anche perché il web, con tutti i suoi collegamenti possibili, lo permette. Inventare o rivisitare in modo personale una ricetta, darle un titolo (usando un gioco di parole) e dare libero sfogo alle mie percezioni; queste ”sinestesicamente” mi fanno visualizzare una canzone, un quadro,un paio di scarpe o un fiore con il suo profumo…insomma è una vera e propria esperienza che nasce dai colori, i sapori, gli odori e le forme di una pietanza e che arriva dovunque. Guarda come mangi, vuol dire proprio questo, guarda cosa, perché, dove, come ed in quanti modi possibili l’identità del cibo e dei nostri gusti ci parlino di noi e degli altri , mostrandoci un modo diverso di percepire il mondo, ognuno a suo modo, ognuno a suo ”gusto”. 


Ricetta del giorno: “SANDFISH”- Sandwitch di filetti d'orata panati al sesamo con scamorza semiaffumicata filante, zucchinette grigliate, pomodorini freschi aromatizzati all'origano e senape all'aneto su letto di sticks di patate croccanti alla paprika dolce. 

Ingredienti x 2 persone: 
• Filetti d'orata 4 
• Zucchinette genovesi 1 media 
• Patate 2 medie 
• Pomodorini 5 
• Scamorza fresca salata e/o semi-affumicata 50 g. 
• Sesamo 2 cuc. 
• Paprika dolce 1 cuc.
• Senape all'aneto (ikea) 1 cuc.no 
• Limone 1 
• Origano q.b. 
• Olio eva 
• Sale 




PREPARAZIONE: 

1. Pelare le patate e tagliarle a bastoncini sottilissimi ( io l'ho fatto con l'aiuto del robot da cucina), asciugare gli sticks con della carta assorbente e disporli, dopo averli salati su una pirofila o placca da forno foderata precedentemente da carta forno, versarvi dell'olio in modo da ungerli omogeneamente, cospargerli con 2 cuc di paprika dolce, mischiando bene tutto. Infornare per 15/20 min. a 200°. 

2. Tagliare le due estremità della zucchinetta e con un pelapatate ricavare facendo scorrere questo verticalmente( da un'estremità all'altra della zucchina) delle fette sottilissime, disporre via via queste su una padella antiaderente con fuoco medio-alto, girandole via via da un lato all'altro in modo che queste cuociano rimanendo croccanti!Salarle alla fine. 

3. Tagliare in fette sottili i pomodorini e sul tagliere stesso cospargerli con un pizzico di sale e una presa di origano. 

4. Tagliare in fette sottili anche il formaggio...la quantità delle fette dipende anche dalla dimensione di questo....io ho tagliato 2 fettine e mezzo. 

5. Ungere con pochissimo olio d'oliva le due superfici dei filetti di pesce, salarli poco, e dopo avere disposto 2 cuc. abbondanti di sesamo su della carta forno, panarle una delle due superfici con questi. 

6. Fare cuocere i filetti sulla carta forno a 200° per 7 min. circa, girandoli con l'aiuto di una paletta a metà cottura ( delicatamente mi raccomando!) 

7. Una volta cotti i filetti estrarre dal forno quello che ha la panatura sul lato della pelle, mentre sull'altro adagiare delicatamente in ordine: delle fette di zucchinette, il formaggio e il pomodoro e rimettere in forno per un altro minuto...in modo che i sapori si fondano ed il formaggio cominci a filare. 

8. Su ciascun piatto da portata ricoprire il fondo con gli sticks croccanti di patate,poggiare il filetto di pesce con le verdure ed il formaggio ( fare questa operazione delicatamente e senza scottarsi....basta fare con calma!) idratare con qualche goccia del succo di limone. Aggiungere se si vuole sopra le fette di pomodoro all'origano una salsa...io ho provato questa senape all'aneto IKEA e ricoprire il sandfish con l'altro filetto precedentemente sfornato. 

9. L'importante è che la panatura al sesamo stia sopra tutto!....accompagnare con una bevanda fresca e frizzantina!!!...non troppo dolce. 
 
N.B. Questo piatto lo consiglio a quei genitori che hanno difficoltà nel proporre il pesce ai propri bimbi...e non solo! Provare per credere. 




Sinestesie: 

Sand..e! – Canzone di Emeli Sande “Heaven” 

Sand…y…. –Locandina Film “Grese” Personaggio interpreatato da Olivia Newton John 

San….Dalì – Quadro di Salvador Dalì, Cristo di san Giovanni della Croce, 1951 

Sand…ali – Sandali Slim con lisca di pesce gioiello indossati da Kim Cattral in “Sex and the city –The movie” 5) 

SandMan – Racconto “L’uomo della sabbia” di E.T.A Hoffman 

Per visualizzare ricetta e sinestesie con un “click” visitare:

http://guardacomemangi.blogspot.it/2012/ 01/sandfish.html 

www.guardacomemangi.blogspot.com guardacomesarah@gmail.com
 
Commenti (2)
scritto da needle il 31-07-2012 18:35:28
 
caspita ma soprattutto .....le sinestesie
scritto da Luca Bonanno il 05-08-2012 02:15:52
 
Complimenti Sarah, idea meravigliosa!
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus