seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » In cucina con ... » L'insostenibile leggerezza dell'essere Fillo; cibi di "tutt'altra ...
OkNotizie
 3 commenti  |  
A+ A-
 

L'insostenibile leggerezza dell'essere Fillo; cibi di "tutt'altra pasta"!

La pasta per noi è come la mamma, non si discute ce n'è una sola, in realtà a volte sarebbe giusto ricredersi...

di Sarah Bonsangue
In cucina con ... | La pasta per noi è come la mamma … non si discute,ce n’è una sola. In realtà ogni tanto sarebbe giusto ricredersi o quantomeno provare a cucinare cibi fatti di “tutt’altra pasta”. Io c’ho provato, per caso, entrando un giorno in un negozio d’alimentari multietnico,così ho scoperto l’insostenibile leggerezza dell’essere Fillo. 

Con la stessa attenzione con cui si può sfogliare un libro antico, ho aperto le pagine di questo magico mattoncino fatto da fogli così lisci e leggeri che non pensi possano diventare effettivamente pane per i nostri denti. Così avvolgo e cuocio il primo foglio, ci metto dentro tutto ciò che voglio. Stile molto finger food tradotto “da mangiare con la mano” ,li propongo con ripieno di formaggio e trevigiano. Ecco qua la “cannolata” che ti apre la serata, ideale diversivo se organizzi aperitivo. Qualche amico, una birretta, abbassare un po’ le luci la ricetta è poi appropriata se accompagna il taglia e cuci. 

Ricetta del giorno -

“Asiago e Fillo”: Cannoncini croccanti di pasta fillo con ripieno di radicchio trevigiano e asiago. 

Ingredienti ( x 4 persone): 
• Pasta fillo 12 fogli di misura media (quadrati dal lato di 20/25 cm circa) 

• Asiago 70 g. 

• Radicchio trevigiano 2 mazzi 

• Cipollotto fresco 1 

• Brandy 1 goccio 

• Sale 

• Pepe 

• Olio extra vergine d'oliva 

PREPARAZIONE : 

1. Tagliare a julienne i mazzi di radicchio dopo avere levato le foglie esterne e la base, sciacquare più volte con l'acqua corrente ( io uso la centrifuga per la lattuga) 

2. Tagliare a fette sottili il cipollotto e metterlo a rosolare in un wok con olio, aggiungere un po' d'acqua e coprire aspettando che la cipolla si sia cotta. 

3. Aggiungere il radicchio alla cipolla, girandolo con un cuc. di legno per farlo inumidire ed aggiustare di sale ( o aggiungere un po' di dado granulare vegetale), coprire e fare cuocere a fiamma bassa. 

4. Accendere il forno a 200 gradi e infornare i cilindretti metallici attorno ai quali è stata avvolta la pasta fillo ( arrotolata da un angolo all'altro e ripiegata in modo da lasciare libere le estremità dei cilindri che verranno sfilati in seguito), tenerli max 5 minuti ( il tempo che la pasta diventi croccante dorandosi) ed estrarli dal forno. 

5. Una volta raggiunta la temperatura ambiente bisogna delicatamente estrarre i cilindretti dalla pasta fillo facendo scorrere l'estremità con diametro minore verso quella con diametro maggiore. 

6. Una volta che il radicchio si è completamente appassito aggiungere l'asiago tagliato a dadini e mescolarlo in modo da farlo ammorbidire/fondere leggermente. 

7. Inserire dentro un sac a poche il contenuto del wok (cercando di eliminare il liquido di cottura rilasciato dal radicchio) e riempire i cannoncini di pasta fillo uno per uno. 

8. Disporli in un piatto e mangiarli senza fare passare troppo tempo. 

N.B. la stessa ricetta si può proporre riempendo di condimento e arrotolando la pasta fillo che andrà a cuocere in forno già ripiena (questo vale per chi non dovesse avere gli stampi cilindrici...) il risultato è comunque ottimo ed anche se l'estetica è un po' sacrificata...la fatica è dimezzata! 

Sinestesie: 

1) TAGLIA E CUCI - I topini nella scena “Il vestito”… tratto da “Cenerentola “di Walt Disney 

2) TELA TAGLIA- Opera di Lucio Fontana: Concetto Spaziale “Attese”1961 

3) OROFILIA - Collier composto da 34 fili in oro giallo, collezione Paris Nouvelle Vague Cartier, 1999 
 
4) ARI E IL FILO- Il mito de “Il Filo di Ariann” 

5) Pupe..zze - Sally pupazza di pezze ricucite del film “Nightmare Before Christmas” di T. Burton Per visualizzare ricetta e sinestesie con un “click”: 

• Copia/Incolla http://guardacomemangi.blogspot.it/2011/03/asiago-e-fillo.html 

• Indirizzo blog www.guardacomemangi.blogspot.com 

• Contatti guardacomesarah@gmail.com
 
Commenti (3)
scritto da Francesca il 17-10-2012 12:48:16
 
Questa pasta Fillo dove la trovo anche negli alimentari italiani?
scritto da Ilenia il 17-10-2012 13:08:55
 
Ho una incredibile curiosità di assaggiarla questa pasta, ma sinceramente non credo di averla mai vista negli scaffali dei supermercati dove compro
scritto da guardacomeSarah il 17-10-2012 14:49:27
 
@Francesca e @Ilenia: Lla pasta fillo o Fillo pastry si trova sicuramente negli alimentari/market cinesi, giapponesi, indiani etc...o in alcuni "italiani" ben forniti o con particolare attenzione alla diversificazione delle materie prime e di alcuni cibi in particolare...ma soprattutto bisogna cercare sempre il prodotto nel banco frigo o tra i surgelati!
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus