seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » In cucina con ... » Ricetta del giorno: "Cozze da pazzi"! ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Ricetta del giorno: "Cozze da pazzi"!

Sarah ha il piacere di condividere la sua "dose culinaria di Pazzia"!

di Sarah Bonsangue
In cucina con ... |
Il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach diceva che “siamo quello che mangiamo”…Bene, allora inizierò da qui la mia riflessione. L’estate è già finita?…No! Non ancora evidentemente, date le temperature tropicali che avvolgono ancora il sud e ci levano il respiro. 
Ecco perché, non so voi, ma io mi sento scoppiata e dunque ne approfitto. Se la tavola è il mio specchio voglio sentirmi a mio agio, soprattutto perché quando ci si sente esauriti e stanchi, bisogna trovare conforto nel e dal cibo. In questo la cozza è come la notte, si apre e ci porta consiglio. Per il pranzo di una calda domenica è perfetta la ricetta…colorata e saporita, obbligatorio alla fine leccarsi una per una la punta delle dita. Non è cosa da folli e da “villani” mangiarla per metà almeno con le mani…Un bicchiere di vino bianco freddo e via… ho il piacere di condividere con voi la mia dose culinaria di “pazzia”! 
 
Ricetta del giorno – “Cozze da pazzi”: Zuppa di cozze scoppiate con pomodoro, menta e prezzemolo, zenzero,scorza di limone, spolverata al pepe nero. Servita con bastoncini di pane di casa croccante. 

Ingredienti (x 10 persone): 

• Cozze 10 kg (possibilmente già pulite) 
• Pomodori pelati 3 latte da 400 g ciascuna 
• Pomodori freschi 5 di media grandezza 
• Aglio 5 spicchi 
• Menta fresca 
• Prezzemolo 
• Scorza grattugiata di un limone 
• Zenzero un cubetto se fresco, altrimenti 2 cuc.ni di quello in polvere • Pepe nero macinato......come se piovesse 
• Sale fino 
• Olio extra vergine d'oliva 
• Pane di casa da Kg.2 in su...possibilmente filoni. 4 kg. in tutto ( la filosofia del pane da seguire in questo caso è:"più ce n'è meglio è...") 

PREPARAZIONE: 

1. Pulire bene le cozze privandole una per una del bisso ( suggerisco di estrarre il bisso che fuoriesce lateralmente da ogni singola cozza tirandolo dalla base della cozza verso la parte ricurva superiore dei due lembi del guscio della cozza) 

2. Sciacquarle bene co l'acqua corrente. 

3. In due pentole molto, ma molto capienti scaldare a fuoco vivo un bel po' di olio, in cui per qualche minuto devono essere soffritti gli spicchi d'aglio, privati della buccia e lasciati interi. 

4. Versare le cozze, aggiungere un bel po' di sale, un ciuffo intero di prezzemolo,precedentemente sciacquato, e non più di 4 ciuffetti di menta.Mescolare bene con un mestolo di legno con un manico molto lungo e coprire. 

5. Di tanto in tanto aprire e mischiare le cozze con movimenti rotatori che vanno dall'alto verso il basso, in modo tale che le cozze che sono più in superficie scendano verso il basso a maggiore contatto con il fuoco si aprano....cioè SCOPPIANO. 

6. In una padella intanto fare scaldare dell'olio e un paio di spicchi d'aglio e versare i pomodori in latta, salare, abbassare la fiamma e coprire.fare cuocere a fuoco medio basso per non più di 10 minuti. 

7. Una volta che le cozze si sono aperte SCOPPIANDO, aggiungere il pomodoro ormai insaporito e cotto, mischiare bene , aggiungere il cubetto di zenzero e un po' di scorzetta di 1/2 limone grattugiata ed una abbondante spolverata di pepe. 

8. Coprire e lasciare insaporire continuando la cottura a fuoco medio basso delle cozze per 15 minuti. Mischiare spesso le cozze ed assaggiare la sapidità del brodo! 

9. Le cozze dopo la prima cottura a fuoco vivo rilasciano del liquido che dev'essere integrato con dell'acqua potabile, per aumentare la brodosità della zuppa...io per 10 kg. di cozze ho integrato con circa 1 L. d'acqua...ma ognuno segua il proprio gusto.Ovviamente più acqua si aggiunge più il sale viene diluito, per cui aggiustare se serve via via con il sale. 

10. Scaldare il forno a 200 g. e fare tostare per 10 minuti ( la tostatura è più veloce se si usa il grill, ma più rischiosa perché si rischia di bruciare il pane per cui controllare ogni 2 minuti) il pane tagliato prima a fette spesso non meno di 1 cm e poi da ogni fetta ricavare dei bastoncini di circa 3 cm di lunghezza e non meno di 1/2 cm di larghezza. 

11. Pulire, asciugare e tagliare a dadini in pomodoro fresco che dev'essere aggiunto alle cozze, negli ultimi 5 minuti di cottura. 

12. Una volta ultimata la cottura delle zuppa, spegnere la fiamma e lasciare coperto, dopo avere mescolato, per qualche minuto. 

13. Trasferire la zuppa di cozze in 2 grandi recipienti da portata, versando una buona parte di brodo in una ciotola da portare separatamente. 

14. Prima di servire ricoprire le cozze con altro abbondantissimo pepe nero...possibilmente macinato fresco e prezzemolo tritato al momento.  

15. In un cestino servire il pane croccante. 

16. BUONA COZZATA!




Sinestesie: 

1) PEZZOPAZZO - Canzone di Gnarls Bakley: “Crazy” 

2) PAZZI DI TELA - Quadro di Giovanni Gasparro: “Al Limite” 

3) ”PAZZA” IDEA… - Storia e Pensiero di Franco Basaglia 

4) IPAZIA IDEA – Vita e storia di Ipazia 

5) CASE DI PAZZI – Esempio di architettura dell’architetto catalano Antoni Gaudì : “Casa Batllò” 

Per visualizzare ricetta e sinestesie con un “click”: 

• http://guardacomemangi.blogspot.it/2011/12/gallina-vegan-fa-buon-brodo.html 

• Indirizzo blog www.guardacomemangi.blogspot.com 

• Contatti guardacomesarah@gmail.com
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus