seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » MOLEStINE » Oggi è il primo giorno in cui la Chiesa si trova senza Papa ...
OkNotizie
 3 commenti  |  
A+ A-
 

Oggi è il primo giorno in cui la Chiesa si trova senza Papa

di Gigi Giordano

 
Sono giorni “caldi” questi, in italia. Dopo le elezioni più strane e molti credono, più inutili della storia, oggi è il primo giorno in cui la chiesa si trova senza Papa a causa delle inaspettate dimissioni di Benedetto XVI. 

Si fa un gran parlare di conclave, dimissioni come atto di responsabilità, problemi di salute o addirittura cospirazioni a danno del Santo Padre. 
Una in particolare mi ha colpito di queste cospirazioni, l’ipotetico coinvolgimento di una lobby gay. 

Gli stessi gay tanto odiati dalla Chiesa; questi esseri umani “sbagliati”, non normali, con qualche cosa “fuori fase”.. che necessitano di aiuto psichico, insomma… i peggiori nemici della Chiesa Cattolica a quanto pare..

Si parla di Vescovi o Cardinali omosessuali, definiti come le pecore nere del Vaticano.. 

Ma io non ho capito una cosa; come può un uomo di Dio, che ha indossato l’abito, ha fatto voto di castità, ha deciso di dedicare la sua intera esistenza alla diffusione della parola del Signore avere dei “gusti” sessuali. 

Cerco di spiegarmi meglio: Se fa tanto scalpore un prete con una vita omosessuale, si presume che a lui sia concessa una vita eterosessuale…mentre tutti quanti sappiamo che non è così. 

Un prete non “dovrebbe” avere una vita sessuale, gusti si magari, in quanto essere umano presumo che trovi una bella donna più carina ed affascinante di me… 
Ma dovrebbe amare lei e me nella stessa identica maniera, in quanto Dio ama lei e me nella stessa identica maniera. 
Non dovrebbe, ed uso il condizionale perché questo per me è un dubbio atroce, desiderare di formicare con me e non con lei..o viceversa… 

Ho sempre pensato che Dio fosse amore. 
Così mi hanno insegnato e così ho sempre vissuto. 

Amore, rispetto, lealtà, carità; l’essere umano, di qualunque sesso esso sia, di qualunque colore, di qualunque estrazione sociale. 

Amore per la vita, per la verità, per la purezza, per la bellezza. 

Ora io non credo che Dio voglia che gli uomini si amino meno o niente se sono dello stesso sesso, e tanto e meglio se sono di sesso opposto, non ci credo. 

Non sopporto questa ipocrisia di quart’ordine dove ci si deve convincere che una cosa è giusta perché te la dice un uomo di Chiesa. Preferisco farmi un’idea mia a riguardo. Un uomo di Chiesa dovrebbe essere sessualmente neutro, o se preferiamo bisex, o magari trisex…considerando che San Francesco predicava l’amore per gli animali e la natura; ne etero, ne omosessuale. 
Lui è rappresentante di Dio in terra e come tale deve (!!) vivere e agire. 
Deve amare tutto. 
Non può porre stupidi distinguo dettati dall’arroganza di uomini che, come tali, hanno nella loro essenza la possibilità di commettere errori, che non vogliono ammettere, scaricando la responsabilità delle loro azioni tirando sempre in ballo la volontà dello Spirito Santo.

Addirittura c’è qualcuno che solleva la possibilità che in passato ci possa essere stato un Papa gay…e la Chiesa questa opzione la scarta a priori…perché il “Papa lo elegge lo Spirito Santo”… 
Ma allora sto conclave a che serve?? 
Mah.. 

Dio era povero, dispensava parole di conforto, speranza e amore, teneva i capelli lunghi e si narra 
carezzasse con dolcezza tutti gli esseri umani che incontrava lungo il suo cammino. Ci ha lasciato un’eredità importante e spesso difficile da praticare nella vita di tutti i giorni: “Porgi l’altra guancia”, “Ama il prossimo tuo come te stesso”! 
Il sacramento più importante, quello su cui si fonda la famiglia, recita così: “Prometto di esserti fedele sempre, in salute e in malattia, in ricchezza e in povertà… 
l’amore, la vicinanza e il rispetto sopra ogni cosa… 
senza se e senza ma…
 
Commenti (3)
scritto da Francesca il 28-02-2013 12:09:52
 
La domanda nasce spontanea......Se il Papa viene eletto dallo spirito santo (tramite il conclave) come si permette il Papa di dimettersi da tale mandato ???? Non rispondetemi è lo Spirito Santo che lo ha fatto dimettere perché non lo accetto !!!
scritto da Rox il 28-02-2013 15:26:22
 
Dio è Dio, ok non lo conosciamo, ma in virtù del Mistero della Fede e, grazie a Suo figlio Gesù, "Crediamo" che esista! Esiste anche la Sacra Bibbia, che però purtroppo ben pochi hanno letto, pur essendo cristiani... La chiesa, ahimè purtroppo ha molto strumentalizzato il suo potere tra i credenti, fissando regole che in realtà non vengono citati nella bibbia... come ad esempio che i preti non debbano anche loro avere una famiglia oltre che essere devoti a Dio! Il Papa chi l'ha inventato? Se siamo tutti uguali perchè esistono tali gerarchie all'interno di una Chiesa? Anche questo è un mistero o "interessi"?
scritto da Daniele il 01-03-2013 12:14:58
 
Una persona che divorzia perchè è considerato scomunicato o peggio tramite la Sacra Rota (PAGANDO) può ANNULLARE. Mi viene da chiedere: non potrebbe bastare un semplice "NON CE LA SENTIAMO DI CONTINUARE"? La missione del Papa e meno rilevante di quella di coloro che sono uniti in matrimonio? O concedetemi la battuta ha pagato anche lui la Sacra Rota?
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati ()

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus