seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » Muro Rosanero » Lasciate ogni speranza o rosanero.... ...
OkNotizie
 1 commenti  |  
A+ A-
 

Lasciate ogni speranza o rosanero....

CERCASI DISPERATAMENTE “VIRGILIO": vate, maestro o profeta, il quale ci guidi attraverso i gironi dell'Inferno e del Purgatorio….

di Danny Aiello
Muro Rosanero | “Egli, vegliardo, ma dio di cruda e verde vecchiaia, spinge la zattera con una pertica e governa le vele e trasporta i corpi sulla barca di colore ferrigno". (Eneide VI 302-304)

Ed ora mettiamoli tutti sul battello del traghettatore Caronte che trasportava i nuovi morti da una riva all'altra del fiume Acheronte, ma "L’OBOLO" non diamolo a nessuno,  cosi’ sono tutti costretti a errare in eterno senza pace tra le nebbie del fiume. 

E si…mai citazione fu piu’ azzeccata, per descrivere Palermo-Siena o ancora meglio tutta la stagione. 

Il rientrante Gasp (ancora in panchina o già con le valigie nuovamente in mano?) presenta il Palermo con Boselli e Miccoli...In una atmosfera surreale quasi da morte gia’ annuciata e senza il giovane pimpante Fabbrini, un Dossena di “Liverpooliana memoria” e con un pubblico ormai indispettito e logorato da un anno drammatico (nonostante tutto 18.214 spettatori per un incasso di 181.693,00).

Nulla da segnalare fino al piccolo lampo di luce che si scorge al 44’ del primo tempo. ”Di Anselmo fu la speranza accesa ben presto spenta dal cantar dolce del giovane Emeghara direbbe Dante (con tutto il rispetto)”.
Ristabilita la parità, grazie ad un harakiri clamoroso di Munoz che con un solo colpo di testa riesce a mettere Sorrentino fuori causa ed Emeghara in porta, il Palermo tira i remi in barca, colto da una paura tanto folle quanto comprensibile...Ecco l'inferno della serie B.

Puntuale come un orologio svizzero è il Siena, che mette la firma su un'incredibile rimonta con Rosina capace di trasformare un rigore al 30’ spiazzando l’incolpevole Sorrentino. I toscani sono ancora vivi, a differenza dei nostri...
Le parole possono essere tante, i commenti si sprecano, ma i fatti ci CONDANNANO. Alla voce A…A…A….. CERCASI DISPERATAMENTE “VIRGILIO": vate, maestro o profeta, il quale ci guidi attraverso i gironi dell'Inferno e del Purgatorio….. 
MA VI PREGO…NON CHIAMATE ZAMPARINI.
 
Commenti (1)
scritto da Sergio il 12-03-2013 10:04:41
 
Se vi dicessi che dopo la partita ci sono stati giocatori che ridevano negli spogliatoi!!! Come vi sentite??? Il nostro cancro sono sempre stati i giocatori mercenari di marda... Zamparini??? Lo condanno solo perché è stato lontano dai suoi interessi per colpa della politica, ma poi, secondo voi, chi dovrebbe tenere questa squadra??? Chi ha la forza di poter affrontare determinate spese ordinarie????Stancapiano !!! oppure Nino ù ballerino!!! Ragazzi ragazzi, pure i meglio sono scesi in seria B e poi sperando nella tasca del presidente sono risaliti dopo 8 mesi di purgatorio!!! Quindi se dovete rompere i coglioni a qualcuno andate da quei figli di puttana, Indegni pezzi di merda dei giocatori.... che non hanno la dignità d'indossare quella maglia !!! Forza Palermo oltre la categoria!!!
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus