seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » Narrativa è » No-Muos in piazza Indipendenza contro le accuse di Crocetta ...
OkNotizie
 13 commenti  |  
A+ A-
 

No-Muos in piazza Indipendenza contro le accuse di Crocetta

Un sit-in di protesta davanti alla Presidenza della Regione

di Dario Russo
Narrativa è | Resistere non serve a niente, chiosa impietosamente il romanzo di Walter Siti vincitore del premio Strega 2013. Non sembrano per nulla d'accordo gli attivisti del movimento No-Muos, che ieri pomeriggio hanno manifestato pacificamente il loro dissenso davanti alla Presidenza della Regione. Organizzato dal sindacalista Pietro Milazzo e dal portavoce del Comitato di Lotta per la Casa Tony Pelicane, il sit-in ha contato una sessantina di partecipanti tra bambini, anziani, professionisti, studenti e cagnolini, e si è svolto in un clima di sobrietà e deferenza. Scopo dell'incontro contestare le recenti, pesanti, esternazioni del presidente Rosario Crocetta. 

In seguito alla movimentata manifestazione del 9 Agosto a Niscemi, conclusasi con l'occupazione dell'aula consiliare del comune, il presidente Crocetta ha denunciato alcune non meglio specificate infiltrazioni mafiose all'interno dell'ormai sempre più vasto ed eterogeneo movimento. Sebbene poi in parte ritrattate, le accuse sono risultate inappropriate ed irritanti, sia perché la temibile squadriglia delle Mamme No-Muos, capitanate dall'efferata nonna Peppa e dallo spietato giovane Luigino, sembrano quanto di più lontano dal profilo fisiognomico della cosca criminale, sia perché proprio qualche settimana fa usciva nelle librerie “Operazione Husky” di Giuseppe Casarrubea (ed. Castelvecchi) con scottanti rivelazioni sulle annose simpatie tra la mafia siciliana e l'esercito statunitense, e in ultimo perché vengono da un presidente di Regione che in campagna elettorale aveva fatto della lotta al Muos il suo grimaldello (e che all'inizio del 2013 si era effettivamente opposto), salvo infine “revocare la revoca” ai lavori imposta dal Tar, come misura cautelare, in nome dei potenziali rischi per la salute dei cittadini. 


Senza entrare nel merito dei risvolti politici della alleanza U.S.A-Italia-Sicilia-NATO, al momento è proprio il potenziale rischio per la salute dei siciliani a tenere banco. Il Muos di Niscemi sarebbe la quarta antenna del nuovo sistema di comunicazioni satellitari del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ad altissima frequenza (tra i 300 MHz e i 3 GHz) e banda stretta (non oltre i 64kbit/s) che si andrebbe a collegare alle altre tre, localizzate nelle isole Hawaii, nel sud della Virginia, e sulla costa occidentale dell'Australia. Dopo che per mesi i marines americani hanno lavorato nell'ombra alla costruzione del radar, dal mese di marzo è partito un ping pong di revoche ed autorizzazioni che ha inevitabilmente coinvolto il parere degli esperti del mondo scientifico: bocciato nel 2011 dai professori Massimo Zucchetti e Massimo Coraddu del Politecnico di Torino, promosso a luglio di quest'anno dall'Istituto Superiore di Sanità, molto rischioso secondo il professore Marcello D'Amore della Sapienza di Roma, “dannoso come un forno a microonde” secondo John Octting della Johns Hopkins di Baltimora (nda: non contando che un forno a microonde misura circa 60cm cubici e resta acceso pochi minuti al giorno). Ad ogni modo resta il fatto che i dati analitici e teorici dei laboratori lasciano il tempo che trovano se poi, come da protocollo, non possono venire confermati da test empirici in vitro ed essere definitivamente approvati dall'esame finale, in vivo
Al momento queste ultime, decisive, informazioni restano ancora del tutto ignote in quanto le precedenti tre antenne sono state accuratamente dislocate a diverse centinaia di chilometri dai centri abitati. 

Mentre il movimento No-Muos, negli ultimi dodici mesi, si è espanso a velocità esponenziali, dagli Stati Uniti si alza una voce di solidarietà da parte di venti esponenti dell'intellighenzia capitanati dal geniale linguista Noam Chomsky, con una lettera di protesta rivolta alla Casa Bianca. In Italia un timido sostegno solo da IdV e dal M5S, mentre gli intellettuali continuano, a questo punto in modo piuttosto imbarazzante (ah se ci fosse Pasolini) a snobbare la questione. 

Il presidio della Regione si è concluso alle prime luci della sera. Prossimo incontro lunedì 26 presso l'associazione ALAB, via Divisi 39, ore 17:30.
 
Commenti (13)
scritto da Michele il 20-08-2013 15:18:34
 
Ma andate a studiare un attimo. Il muos manda onde lineari non sferiche, ma qualcuno qui ha la convenienza elettorale e politica a dire il falso ovvero che un'onda lineare lanciata verso l'alto fa male come se fosse un'onda tridimensionale. Fare terrorismo e incutere paura negli abitanti dei paesi limitrofi alla base militare per convenienza elettorale come sta facendo m5s è da ignoranti o bugiardi. I ripetitori per cellulari che mandano onde sferiche dai tetti delle abitazioni e sono molto peggio, eppure con il Muos c'è stata la volontà di mettere in giro luoghi comuni e falsità. La verità è solo una. Il funclub di Peppecrillo è un movimento pieno di ignoranti arroganti che parlano per luoghi comuni e vivono di complotti, scie chimiche, ciupacabra e paranoie degne di Kazzenger. L'ignoranza nella politica e nella storia non è mai innoqua. Basta farsi una sola domanda. Qui prodest? Chi ne trova giovamento dalla smilitarizzazione della base? Chi mai può volere la smilitarizzazione di un territorio a rischio mafioso se non...
scritto da Martina78 il 20-08-2013 16:11:29
 
Michele, hai forse fumato qualcosa? 1- "Andate a studiare un attimo": a chi si riferisce questa seconda plurale impalpabile e paranoica? 2- "qualcuno qui (A CHI TI RIFERISCI, ALL'AUTORE?) ha la convenienza elettorale e politica a dire il falso ovvero (DA COSA LO DEDUCI?) che un'onda lineare lanciata verso l'alto fa male come se fosse un'onda tridimensionale": ma dove l'hai letto tutta questa roba?!?! O_O 3- "Fare terrorismo e incutere paura negli abitanti dei paesi limitrofi alla base militare per convenienza elettorale come sta facendo m5s è da ignoranti e da bugiardi": a parte qualche accenno alla fine non mi pare che questo articolo abbia sfondi politici, né faccia particolare terrorismo. 4-"Il funclub di Peppecrillo è un movimento pieno di ignoranti arroganti": ah ma allora sei tu che fai politica! 5-La domanda finale non la capisco. Spero non stia insinuando anche tu che a non volere il Muos sia la mafia, perché se non lo sapessi le basi americane sono presenti in sicilia e non solo dal secondo dopo guerra e non mi sembra che in questo lasso di tempo la mafia non abbia sempre fatto tutto quello che ha voluto. Ma se stavi insinuando questo, ti rigiro il tuo precedente invito ad andare a studiare un attimo, un po' di storia, e magari a fumare di meno.
scritto da Michele il 20-08-2013 19:15:27
 
Martina abbi rispetto per il tuo interlocutore. Francamente penso sia proprio ora di iniziare a dire la verità. Gruppi politici come il movimento cinque stelle e i no muos hanno gonfiato una bolla di disinformazione e luoghi comuni attorno alla storia del Muos, alimentando la paura delle persone per la propria salute per ottenere consenso elettorale e apparire come i paladini degli indifesi. Te lo dico molto gentilmente, se non capisci quello che scrivo vai a studiare teoria dei segnali, impara a risolvere un integrale e a distinguere un'onda unidimensionale da da una sferica e poi possiamo parlare del Muos. Dal mio punto di vista si possiamo fare tutti i ragionamenti che vogliamo, dire che è sbagliato il muos per questioni politiche di permanenza nella Nato, ma dire che fa male è da bugiardi.
scritto da Martina78 il 20-08-2013 20:28:16
 
Michele non era mia intenzione essere irrispettosa, volevo solo capire meglio il tuo commento che ad essere sincera mi era sembrato abbastanza sopra le righe. Io non so se il muos sia dannoso per la salute, sono un avvocato e non so niente di teoria dei segnali e onde unidimensionali, ne tanto meno me li andrò a studiare adesso, ma se come si legge nell'articolo figure competenti del politecnico di torino e addirittura il tar hanno classificato il muos come pericoloso sinceramente non penso l'abbiano fatto per ottenere consensi elettorali, come dici tu, ne tanto meno per compiacere il movimento 5 stelle, a meno che non salti fuori un clamoroso caso di tangenti. Da mamma io capisco la paura della gente e delle altre mamme per se stesse e per il loro figli, magari il muos potrà anche rivelarsi innocuo, e questo è ancora da dimostrare, ma d'altra parte sicuramente non offrirà ai cittadini nessun beneficio di sorta, quindi perché dover rischiare? la gente non dice che il muos fa male perché è bugiarda, ma perché ha paura! per quanto riguarda l'uscita dalla nato al momento non mi sembra un ipotesi neanche lontanamente realizzabile quindi un discorso futile a priori. grazie e buona serata.
scritto da massimo il 21-08-2013 07:19:57
 
Il caro Michele avrà magari quelle conoscenze di base e non che gli permettono di conoscere la differenza fra onde elettromagnetiche, ma non ha letto una riga né delle relazioni di Zucchetti e Coraddu o del libro di Mazzeo né si sarà documentato sui contenuti delle sedute delle commissioni ambiente e sanità della regione sicilia con ordine del giorno argomento MUOS sennò avrebbe capito che insieme alle 46 antenne (QUARANTASEI radio vaticana gli fa un baffo) NRTF (che funzionano proprio ad onde cicliche e bassa/bassissima frequenza per arrivare anche ai SOTTOMARINI) la sua installazione ed impiego (altamente dannoso per una serie di motivi spiegati in maniera che va oltre lo scientifico perché non esiste solo quello) è totalmente fuori da ogni canone di legalità dichiarazioni ce ne sono a migliaia legittime e ben articolate, BASTA STUDIARE ED INFORMARSI lo faccia anche lei Caro Michele! Ma lo faccia per tutto: per quello che consuma e mangia, per il suo stile di vita, per quello che i suoi figli studiano, mangiano, fanno o faranno... a meno che non preferisce rimanere vassallo a vita degli Stati Uniti e della Mafia e di queste lobby di potere smisurato. Saluti
scritto da Ninni il 21-08-2013 09:07:46
 
No ma evidentemente c'è gente che pur di andare contro grillo si metterebbe anche a novanta. Se gli americani pensano di trattarci come una colonia ci vengano a costruire anche autostrade ospedali e scuole, e poi parliamo del muos
scritto da Michele il 22-08-2013 00:38:56
 
Lo studio di Zucchetti e Careddu è stato utilizzato dai comitati no muos e dal funclub di peppecrillo per alimentare la paura dei cittadini e apparire come quelli che difendono "la gggente". Lo studio di cui sopra non riesce dimostrare che il muos non fa male, e non riesce a dimostrare neanche che fa male. Neanche il Tar ovviamente è riuscito a dimostrare che il muos faccia male e ha sospeso i lavori sulla base di un principio di precauzione. Sospeso. Detto questo non troverete un professore di teoria dei segnali che vi dirà che un'antenna sparata contro il cielo faccia male più di un ripetitore di cellulare che genera un'onda sferica dal tetto di casa vostra. L'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente siciliana (ARPAS), ha concluso che sia le emissioni della antenne che si trovano attualmente a Niscemi sia quelle che saranno installate nel programma MUOS rispettano gli attuali limiti di legge per l'inquinamento elettromagnetico. L'Istituto Superiore di Sanità ha dichiarato che tutte le norme in materia di tutela delle persone dai campi elettromagnetici sono attualmente "rispettate in larga misura". Lo studio dell'ISS conferma le conclusioni a cui giunsero nel 2011 Patrizia Livreri e Luigi Zanforlin, chiamati a esprimere un parere prima che la Regione Sicilia desse l'avvio ai lavori. Inoltre i limiti stabiliti dalla legge in Italia sono molto più severi rispetto a quelli comunemente adottati nel resto del mondo, sembra anti intuitivo ma l'Italia ha una legge che tutela maggiormente i cittadini contro questo tipo di rischi rispetto ad altri paesi. Inoltre questa soglia è molto più alta della soglia che effettivamente può arrecare danno agli uomini. Ma ovviamente anziché andarsi a studiare teoria dei segnali è più facile infornarsi sul ueb nel blog di peppecrillo o dalla bocca del suo funclub di ggente arrogante che vi urla in faccia "SVEGLIAAAAaaa!!11 vaffanculo è un complotto della casta!!11" o da giornalisti scrittori laureati in lettere che non hanno la nessuna competenza per capire quello di cui stanno parlando e non hanno l'umiltà di chiedere a chi ha sacrificato il suo tempo e si è spaccato la schiena studiando un po' di matematica e fisica. Mamme muos fate studiare la matematica e la fisica ai vostri figli, lasciate stare queste persone che vogliono avvelenarvi con la paura, la paura avvelena più del muos.
scritto da Valentiniaxx il 23-08-2013 12:42:47
 
La Nimesulide è stata considerata per 30 anni il miglior antiinfiammatorio non stereoideo in commercio,qualunque professore di farmacologia avrebbe giurato che gli unici effetti collaterali potevano riguardare esclusivamente una leggera flogosi del tratto gastrointestinale,tranquillamente contrastabile con un qualsiasi gastroprotettore.Oggi si è scoperto che la Nimesulide è gravemente epatotossica,ormai è vendibile solo su richiesta medica non ripetibile,e in buona parte d'europa è già fuori commercio.Questo solo per dire che la medicina non è una scienza esatta (magari l'ingegneria sì,ma la medicina no),che le reazioni dell'organismo umano non sono matematicamente prevedibili,e che i valori analitici dei laboratori non sono sempre il verbo divino.Ma se poi uno deve diventare favorevole al muos solo per spirito di contrapposizione al blog di beppe grillo e ai suoi seguaci,forse basta più semplicemente smettere di leggere il blog di beppe grillo e discutere con i suoi seguaci!!ciao buongiornosicilia!
scritto da Michele il 24-08-2013 12:30:51
 
per favore, vada a studiare. Per mezzo farmaco che non funziona ce ne sono centinaia di migliaia che hanno salvato vite umane. La scienza è quella che ha trasformato la muffa, un prodotto della marcescenza, nell'antibiotico: la vita per milioni di bambini e adulti. Pensi quale meraviglia, cosa siamo riusciti a fare e pensi all'ignoranza e superficialità che ha trasmesso con la sua affermazione. I limiti della scienza si superano con più scienza, più ricerca, non con la superstizione, l'ignoranza, e alimentando la paura verso il metodo scientifico. In ogni caso la medicina non è attinente con la forma di un'onda. Se un'onda ha una forma e si propaga in una direzione, chiunque dice che si propaga in modo sferico sta mentendo ai cittadini per convenienza elettorale sia esso il piddimenoelle o m5s o qualsivoglia corte dei miracoli,
scritto da Valentiniaxx il 24-08-2013 15:21:26
 
signor Michele,come un disco rotto lei non fa altro che continuare a mandare tutti a studiare atteggiandosi a plurilaureato docente del MIT,eppure si pone ed argomenta con la sciocca arroganza di un neo laureato in fase di sviluppo ormonale.E la retorica della sua precisazione sull'importanza della scienza e degli antibiotici è la controprova della banalità delle sue visioni.Con la ricerca scientifica io ci lavoro e ci porto il pane da 10 anni e le assicuro che qui l'unico che trasmette in giro ignoranza e superficialità è solo lei.Di certo però ora sappiamo che se tutti i sostenitori del muos sono alla sua stregua culturale, lei è appena diventato un validissimo motivo per esserne contrari. (Buflomedil e Talidomide, bloccati dall'EMEA ed eliminati dal mercato.E la lista è ancora lunga.Siccome probabilmente lei non lo sa,l'EMEA è l'agenzia adibita appositamente al controllo dei farmaci dopo la messa in commercio perchè,come dice anche l'articolo,la sicurezza di un agente esterno sull'organismo,sia esso un farmaco o nello specifico un onda elettromagnetica,dipende da numerosi fattori non riscontrabili in laboratorio e dimostrabili esclusivamente a posteriori, "in vivo".Detto questo chiudo il discorso perché lei è troppo arroccato nelle sue ingenuità per risultare un interessante interlocutore)
scritto da Ninni il 24-08-2013 21:25:51
 
Valentiniaxx lascia perdere si era capito dal secondo messaggio che è un deficiente,ora tra due giorni vedi che riattacca,andate a studiare,siete bugiardi,siete ignoranti,diffondete terrore,peppecrillo,convenienza elettorale e onde sferiche,dice sempre le stesse fissarie,ma ancora perche si dovrebbe essere a favore del muos non è che si è capito,sarà qualche ragazzino esaltato che si passa la vita al pc,cortesemente che nessuno gli risponda più così evitiamo di imputtanarci la posta con gli avvisi dei suoi commenti,gli lasciamo l'ultima parola e così si sente bravo,ciao a tutti
scritto da Michele il 25-08-2013 11:44:44
 
Valentinaxx La somministrazione di un farmaco può avere degli effetti collaterali che vengono riscontrati dopo la messa in commercio, un'onda no. Le modalità di trasmissione e la quantità di energia che un'onda trasmette a un tessuto non cambia se l'onda viene prodotta in un laboratorio o all'aria aperta. Non è questione di opinioni personali o di democrazia o di fare politica, è questione di andare a studiare (non lo stato dell'arte ma qualsiasi libro di segnali). Lei sostiene che con la ricerca scientifica "ci porta il pane a casa da 10 anni", sarei curioso di leggere qualche suo paper per capire meglio come lei lavora: sono sicuro che nel suo campo di applicazione sarà un'eccellenza ma penso che lei non abbia nessuna competenza per parlare di questo argomento. Le argomentazioni che lei ha pubblicato in questa pagina vengono utilizzate da politicanti e persone ignoranti per gettare il sospetto che il metodo scientifico sia fallibile => quindi non sia attendibile, quando in realtà la fallibilità e il principio di inficiabilità ci permettono un continuo miglioramento dei nostri modelli. Volete farvi la battaglia politica sul muos, fatela, ma non alimentate la paura verso la scienza, non sfruttate l'ignoranza dei cittadini, non seminate paura e il terrore verso la tecnologia. Ninni Nimby stia sereno stia sereno io ho ben altri svaghi che stare qui a debunkerare i vostri luoghi comuni né tantomeno per darle ripetizioni e farle doposcuola gratuito. Gli attacchi che lei fa alla mia persona non cambiano la verità delle mie parole. Fino a quando ci saranno persone come lei nel movimento no muos incapaci di confutare le affermazioni del proprio interlocutore, il Muos si farà. Riuscire ad argomentare che il muos fa male è un vostro problema.
scritto da alfredo il 27-08-2013 07:58:19
 
Sono abbastanza stanco del taglio che date alla questione. Avete spostato il fuoco da quella che dovrebbe essere la questione in un paese 'realmente' democratico. Il Muos è un opera militare a scopo militare di un stato 'amico'. L'iter per l'approvazione dovrebbe passare innanzi tutto dalle istituzioni Italiane e comunque sia dall'approvazione popolare di chi in quelle terre ci vive. Alla fine questa storia dimostra in prima battuta il servilismo delle nostre istituzioni nei confronti dello stato 'amico' ed in seconda la completa assenza di democrazie nel nostro martoriato paese. Parlare ancora di presunte conoscenze sulla propagazione delle onde è solo spostare il problema. A casa mia posso anche non volere un'opera che serve ad altri per scopi che non condivido anche se non fa male. Detto questo sull'influenza delle onde sulla la nostra salute si apre una voragine. La teoria dei segnali si basa su altre discipline quali la statistica ed il calcolo delle probabilità ed anche l'eventuale incidenza sulla salute è quindi di tipo probabilistico. Di conseguneza per dare un responso servono 'grandi numeri' che non abbiamo ancora quindi abbandonate l'argomento ed attendente i prossimi 50anni per sapere qualcosa di concreto.
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus