seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » Voci dalla capitale » La prima scommessa come Sindaco di Ignazio Marino: la pedonalizzazione ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

La prima scommessa come Sindaco di Ignazio Marino: la pedonalizzazione dei Fori Imperiali

Svolta epocale o clamoroso autogol?

di Fabio Belli
Voci dalla capitale | Il primo grande azzardo di Ignazio Marino da Sindaco di Roma: così si può definire la sua decisione di chiudere la traffico via dei Fori Imperiali, quella che si può considerare l'arteria principale che attraversa il centro della Capitale costeggiando il Colosseo

Avere un'isola pedonale in una delle zone turistiche più suggestive del mondo intero è sicuramente un'idea affascinante e meritevole di un tentativo, ma se nessuno ha mai osato tanto tra gli amministratori della Città Eterna. Nell'ultimo secolo del boom dell'automobile, non è un particolare privo di motivazioni. 
Il traffico a Roma, si sa, raggiunge livelli di congestione da record soprattutto nei mesi invernali, è quasi una banalità ormai parlarne. 
Ed al contrario di molte altre grandi capitali europee, che vedono decentrati i loro servizi nelle zone periferiche, Roma vede nel suo centro storico uno snodo nevralgico delle migliaia di persone che ogni giorno vanno a lavorare ed attraversano la città. 
La decisione ad ogni modo è presa, e la zona che va da Largo Corrado Ricci al Colosseo diventerà di fatto un'area 30, ovvero a transito pedonale esclusi bus, taxi e automobili a noleggio che avranno per il conducente il limite di velocità di trenta chilometri l'ora
Bisogna sottolineare che se gli intenti del Sindaco Marino andranno a buon fine, quella dei Fori Imperiali potrebbe diventare un'area turistica senza precedenti, probabilmente il più grande ed importante parco archeologico a cielo aperto del pianeta, capace di estendersi dalla zona dei Fori Imperiali fino all'Appia Antica

Come sottolineato in precedenza, bisognerà valutare l'impatto che questa decisione avrà sul traffico e sulla vita quotidiana dei romani. Proprio per questo, nelle settimane estive è stato avviato un periodo di prova, con la chiusura della zona che da ottobre diventerà per intero isola pedonale. Contemporaneamente, saranno avviati i lavori di allargamento dei marciapiedi di via dei Fori Imperiali, mentre dal punto di vista turistico bisognerà trovare una rapida soluzione anche per gli autobus ed i torpedoni che in precedenza affollavano Colle Oppio, ma che ora con l'isola pedonale dovranno trovare un'altra area di sosta, al momento non ancora individuata considerando il massiccio traffico di mezzi turistici nella zona. 

Una vera scommessa come dicevamo all'inizio: lo stesso Marino, parlando della decisione, l'ha paragonata ai tempi in cui da chirurgo gli veniva chiesto quanto sarebbe durato l'intervento. "Fatemi prima incidere la cute, e poi vi saprò dire", rispondeva: ovvero, bisognerà provare per credere se l'isola pedonale dei Fori Imperiali potrà essere davvero realizzabile.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus