seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » salute » Più "breakfast" meno diabete ...
OkNotizie
 1 commenti  |  
A+ A-
 

Più "breakfast" meno diabete

La prima colazione indispensabile per evitare lo sviluppo della patologia

di Eva De Luca
salute | Il reparto di epidemiologia dell'Universita' del Minnesota, ha presentato recentemente i risultati di una sua ricerca all'American Diabetes Association, secondo cui mangiare a colazione riduce la possibilità di sviluppare il diabete. 
Le linee guida internazionali, ormai da molto tempo, raccomandano di fare un'abbondante prima colazione, ma c'era stata fino ad ora poca ricerca sul rapporto tra l'abitudine di mangiare di mattina e lo sviluppo del diabete. I dati raccolti su oltre 5000 donne giovani, in un arco di 10 anni, includono numerosi fattori di rischio cardiaci: fumo, pressione sanguigna e colesterolo, ma anche dati comportamentali e psicologici estrapolati anche grazie ad un questionario sulle abitudini dietetiche per registrare la quantità di calorie introdotte e la frequenza del breakfast . Si e' concluso che, per ciascuna colazione giornaliera alla settimana in più, c'e' un decremento pari al 5% di rischio di sviluppare diabete di tipo 2. Rispetto a chi aveva mangiato di mattina da 0 a 3 volte per settimana, chi aveva mangiato 5 volte o più , aveva una riduzione pari al 31% . Altro beneficio? Mantenere il peso forma, specie se la qualità degli alimenti e' più alta.
 
Commenti (1)
scritto da giorgio maringhini il 14-07-2012 15:02:36
 
bello, ma se mangio a colazione mi viene fame alle 11.00, poi mangio a pranzo, se salto la colazione posso arrivare fino alla cena digiuno(?)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus