seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » sport » Giornata al cardiopalma per il football made in Sicily ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

Giornata al cardiopalma per il football made in Sicily

Disputata la decima giornata del campionato LeNAF, i playoff sono alle porte

di Alessandro Fonti
sport | I giochi sono ormai quasi fatti, manca appena una giornata al termine della stagione regolare del campionato LeNAF di football americano all italians, tuttavia non è bastato certo questo a far scemare le emozioni che sono questo sport sa regalare, con i suoi impietosi giudizi ed i suoi capovolgimenti improvvisi. Per le siciliane menzione speciale va per la partita di ritorno del derby palermitano, Cardinals e Sharks si riaffrontano a tre settimane dal primo confronto, che ha visto prevalere gli amaranto soltanto nei tempi supplementari. 
Stavolta la musica sembra diversa per gli squali di Lecat, che non avendo più nulla da chiedere ad un campionato assolutamente impronosticabile alla vigilia, scendono in campo soltanto per orgoglio e per riconquistare almeno il primato cittadino. Alla fine del primo tempo infatti i biancoblu conducono con un perentorio 21 a 7 l’incontro, grazie principalmente alle percussioni via terra del quarterback Paride Zappalà (autore di due segnature) e del fullback Alessandro Fonti, ed alle mani preziose del velocissimo ricevitore Vladimiro La Greca (concluderà l’incontro con due segnature personali su ricezione); anche se sono i Cardinals a mettere i primi punti sul tabellone grazie ad un buon drive offensivo orchestrato da Nicolò D’Amico e concluso dalla ricezione di Cuvello
Il secondo tempo però racconta della grande reazione d’orgoglio dei padroni di casa Cardinals e del quasi completo blackout degli Sharks, che si fanno trafiggere per ben tre volte da D’Amico (due volte per Abbadessa ed una per Spinelli) e da una corsa dello stesso Spinelli , che festeggia al meglio il freschissimo matrimonio. Non basteranno ancora una volta le splendide mani di La Greca per siglare il momentaneo vantaggio Sharks a pochi minuti dalla fine, che per la seconda volta cedono il passo ai più motivati cugini per 35 a 28, nonostante l’arrembaggio finale. 
A Roma va invece in scena una delle partite chiave in termini di valutazione delle forze in campionato, gli attuali campioni LeNAF, i Barbari, ospitano gli Elephants Catania appena scesi dalla categoria superiore, ed il match non tradisce le attese. Finisce 35 a 38, con gli etnei che strappano la vittoria soltanto a 36 secondi dalla fine grazie ad un calcio piazzato di Gulisano. Una partita combattuta colpo su colpo e touchdown su touchdown, con gli attacchi grandi protagonisti e le difese che restano un po’ a guardare le prodezze di Di Giorgio per i Barbari e di Conticello per gli Elephants. 
Le altre partite di sabato hanno visto i Muli Trieste imporsi in casa per 48 a 8 sui Redskins Verona, mentre a Legnano i Frogs tentano il colpaccio e per poco non si aggiudicano l’incontro, vinto invece dai Daemons Martesana per 28 a 21. A Cagliari i Crusaders schiantano la Legio XIII Roma per 28 a 2, dopo che il giudice sportivo aveva dato vinta a tavolino la partita d’andata alla squadra romana, a causa di una irregolarità nella formazione sarda. Gioco facile per i Lions Bergamo, che macinano la matricola Cavaliers Castelfranco per 56 a 7, mentre Islanders Venezia e Angels Pesaro si guadagnano l’accesso automatico ai playoff ai danni di Saints Padova e Titans Romagna, battuti rispettivamente 18 a 0 e 28 a 21. 
L’undicesima ed ultima giornata di campionato è utile soltanto a definire la griglia dei playoff, e caso vuole che per il girone A ci sia lo scontro diretto tra Cardinals ed Elephants, e la vincitrice essendo prima del girone potrà disputare la prima di playoff in casa saltando le wildcard. Nonostante tutti i pronostici siano per gli Elephants, i Cardinals hanno dimostrato più di una volta di essere una brutta gatta da pelare ed una squadra dal gran cuore, tutto è in discussione. Dal canto loro Sharks e Briganti Napoli, ormai fuori dai giochi, si affronteranno a Palermo in una partita che se non altro darà modo di capire il reale valore delle due formazioni, dopo il rocambolesco 2 a 0 dell’andata, un risultato mai verificatosi nel football giocato in Italia.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus