seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » sport » I giochi sono fatti ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

I giochi sono fatti

Disputata l’ultima giornata di regular season è l’ora di fare i conti

di Alessandro Fonti
sport | Grande domenica dai due volti per le compagini palermitane impegnate nel campionato LeNAF di football americano. 

Sharks e Cardinals disputano le loro ultime partite della stagione regolare con risultato diametralmente opposti, ma solo agli squali resta un po’ l’amaro in bocca. 
I biancoblu, ormai esclusi dalla corsa ai playoff, ospitano in casa i Briganti Napoli per il match di ritorno della gara di avvio campionato. Una partita inutile ai fini della classifica, dato che anche i napoletani sono fuori dai giochi, ma che doveva servire per dare uno scossone ad un campionato avaro di soddisfazioni per i palermitani. 
L’incontro si conclude con un 20 a 14 per i biancoblu, che finalmente possono tornare a festeggiare la vittoria chiudendo con un mezzo sorriso il campionato, un “arrivederci” all’anno prossimo. La gara però è tutt’altro che scontata, infatti sono i napoletani che per ben due volte si portano in vantaggio, con gli Sharks costretti ad inseguire e poi sorpassare all’ultimo, ma va bene così. Una gara dove tutte le nuove leve palermitane hanno avuto spazio ed hanno provato l’ebbrezza di una vera battaglia, anche se a segnare sono i soliti noti: Paride Zappalà con una corsa personale e due calci piazzati ed Alessandro Scelta con una lunga portata di palla ed una conversione da due punti. Per i Briganti, orfani di tutti i quarterback titolari, vanno a segno il runningback Lucarelli e poi Smorra, ottimamente imbeccato dall’ottimo Ciotola, che non ha fatto rimpiangere gli assenti. 

A Catania invece va di scena la partita per il primato del girone, tra Elephants e Cardinals. Vincono i catanesi per 34 a 19, ribaltando un risultato che li vedeva sotto 13 a 0 grazie all’avvio pirotecnico dei sorprendenti palermitani, che lo ricordiamo, hanno fatto quest’anno il salto di categoria dopo aver vinto il campionato passato nella categoria a 9 giocatori. Per gli amaranto segnano Pinzarrone (suoi i primi due touchdown dell’incontro) e Re, mentre gli elefanti vanno a segno con Mangano (due segnature) e Lombardo
Agli Elephants dunque la testa del girone A, ai Cardinals la seconda piazza, ma entrambe le formazioni disputeranno la seconda fase del campionato. Gli incroci sembrano ormai definiti, con i Cardinals che andranno a Roma a sfidare i Barbari nelle wild-cards e gli Elephants che andranno direttamente alle semifinali; anche se in realtà ancora una giornata va disputata, dove verranno recuperate le partite non disputate in precedenza, tra cui risulta la sfida tra Elephants e Briganti che pare più una formalità che altro. 
Le altre partite disputate hanno visto il massacro perpetrato dai Barbari sui concittadini della Legio XIII, 74 a 0 e tutti a casa; i Guelfi Firenze battono i Chiefs Ravenna per 20 a 14 e accedono direttamente alle semifinali; i Giaguari Torino vincono in casa dei Frogs Legnano per 17 a 13 e vanno alle wild-cards, dove affronteranno gli Islanders Venezia, che battono i Cavaliers Castelfranco per 14 a 6. 
Anche i Daemons Martesana, battendo per 13 a 0 i Draghi Udine, si sono qualificati per le wc, dove troveranno i Grizzlies Roma, sorprendentemente battuti 22 a 14 dalla vera rivelazione del campionato, gli Angels Pesaro. 
Questi ultimi alle wc incontreranno i Muli Trieste. Ad andare direttamente alle semifinali saranno i Lions Bergamo, che hanno battuto i Saints Padova 49 a 14 ed i Mastini Verona, che vincono il derby con i Redskins 45 a 7.
 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus