seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » sport » Italiacom Open, Valenza: "Errani in gran forma, per la Vinci sfida ...
OkNotizie
 2 commenti  |  
A+ A-
 

Italiacom Open, Valenza: "Errani in gran forma, per la Vinci sfida insidiosa"

Il tennista ed istruttore palermitano, fa il punto sul Torneo in corso al Country Club

di Francesco Fanuele
sport | Il XXV Italiacom Open, torneo femminile di tennis da 220 mila dollari del circuito WTA in corso sui campi del Country Club di Palermo, entra nel vivo e, dopo l’ingresso ai quarti della nostra Errani, ora toccherà alla Vinci superare il turno contro la britannica Robson. 
E’ terminata invece l’avventura palermitana per Maria Elena Camerin che, dopo aver sconfitto abbastanza agevolmente (6-1 6-3), la campionessa in carica Garrigues, si è arresa ad Estrella Cabeza Candela. 

BuongiornoSicilia ha incontrato per i suoi lettori, Giovanni Valenza, tennista e istruttore per il TC3 Palermo; il giovane atleta palermitano, classe ’85, campione nazionale Under 16 e compagno in doppio con Bolelli agli europei '99, ha risposto alle nostre domande, stilando un bilancio sull’andamento del torneo e sbilanciandosi (ma non troppo) con i pronostici.

Giovanni, credi che il torneo internazionale di Palermo stia mantenendendo le attese dal punto di vista tecnico e spettacolare? 
Direi proprio di sì, un ottimo spettacolo per tifosi ed appassionati, anche se è inutile negare un pizzico di rammarico dovuto alle assenze della Schiavone e della numero due al mondo Radwanska, che avrebbero reso questa edizione indimenticabile. 
Le due tenniste, hanno dato forfait dopo le fatiche di Wimbledon e ragionando in prospettiva Olimpiadi. Ciò nonostante i motivi tecnici sono di alto livello, anche grazie alle nostre italiane, ma anche per merito di giocatrici come la Goerges.     

Parliamo per l’appunto delle nostre ragazze, che giudizio dai al loro torneo fin qui? 
La Errani, testa di serie numero 1, è già approdata ai quarti e anche domani vestirà il ruolo di favorita contro la romena Cadantu. 
Sara appare in forma e credo non avrà problemi a superare il turno. Match insidioso invece per Roberta Vinci, contro la sorprendente Robson, inglese classe '94 e specialista delle superfici veloci. 
Roberta rimane favorita, ma non dovrà sottovalutare l’avversaria. 

Chi può essere la sorpresa del tabellone? E chi ha fatto flop?
Personalmente sono rimasto deluso dall’eliminazione al primo turno di Medina Garrigues, cinque volte vincitrice in carriera qui a Palermo, mentre guardo con interesse la Suarez Navarro, la ritengo tra le prime 15 tenniste più brave al mondo sulla terra, nonostante la sua annata non sia stata delle migliori.

Te la senti di sbilanciarti in un pronostico senza “appello”?
Faccio naturalmente il tifo per le atlete di casa nostra, mi auguro una finalissima tra la Vinci e la Errani, possono arrivare a braccetto all'ultimo atto.

Guardando all'evento in maniera più globale e dal punto di vista organizzativo, che idea ti sei fatto di questa edizione? 
Il torneo sarà ricordato come quello del gran caldo, le temperature hanno spesso condizionato le giocatrici e si è perso il conto dei match interrotti per l’afa eccessiva. L'evento è stato come sempre organizzato bene, gli spalti sono gremiti soprattutto nelle fasce serali. L’unico neo è rappresentato dal caro biglietti. Tra gli appassionati ho percepito parecchi malumori per i costi eccessivi dei tagliandi e per la mancata possibilità di poter assistere gratuitamente alle fasi di qualificazione.
 
Commenti (2)
scritto da Leriak il 12-07-2012 22:00:26
 
Una finalissima tutta italiana sarebbe davvero il massimo
scritto da Richi il 13-07-2012 00:53:11
 
In ogni frase mancava la "R" moscia del Vanni nazionale che lo contraddistingue! Fenomeno
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus