seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » sport » La rivincita delle palermitane ...
OkNotizie
 0 commenti  |  
A+ A-
 

La rivincita delle palermitane

Settima giornata del campionato LeNAF all'insegna delle vecchie rivalità

di Alessandro Fonti
sport | Si è appena conclusa la giornata che segna il giro di boa nel campionato LeNAF di football americano targato FIDAF, solo cinque delle sette partite in programma sono state disputate, a causa di non meglio precisati problemi logistici che hanno costretto al rinvio dei match mancanti, tra cui l'importantissimo Elephants Catania vs. Briganti Napoli.   Una giornata di campionato densa di emozioni per le due formazioni palermitane chiamate a scendere in campo, da un lato gli Sharks hanno dovuto affrontare in trasferta la squadra più vincente negli ultimi cinque anni, i Barbari Roma Nord mai battuti, mentre i Cardinals hanno potuto levarsi qualche sassolino dalle scarpe rincrociando gli elmi con i Crusaders Cagliari un tempo artefici dell'eliminazione dei palermitani stessi lanciati verso il titolo di categoria.   

Roma è stato uno show, una partita vinta dai Barbari solo sul tabellone, dopo una prova perfetta sia dell'attacco che della difesa Sharks. Finiscono 17 a 17 i tempi regolamentari, si è dovuto attendere la fine degli "overtime" perchè potesse essere decretata la formazione vincitrice, che ancora una volta risulta essere la romana. Davvero nulla si può recriminare agli squali di Lecat, che mettono cuore e palle in campo per portare a casa la partita, e che in fondo avrebbero forse meritato il successo per quanto dimostrato. A pesare sull'esito finale un TD pass da cineteca annullato ed un fieldgoal fallito per pochi centimetri, sarebbe stato il primo atteso trionfo Sharks sui Barbari, per giunta in trasferta. Con un attacco che conferma quanto di buono visto contro gliElephants ed una difesa che si ritrova dopo lo smarrimento catanese mettendo in campo una prestazione superlativa, è davvero un piacere vedere trame di gioco sempre varie e incisive, tessute dalle idee di coach Lecat e messe in pratica da un Zappalà in stato di grazia che spara cannonate qui e lì per il campo, aiutato dal Vladimiro La Greca dei vecchi tempi che vale uno straniero in campo. Segnano La Greca su ricezione (sarebbero stati due i TD se una trattenuta non ne avesse annullato uno in tuffo acrobatico con la palla in volo per più di 40 yards) e Fabrizio "Tremma" Catalano dopo una azione corale di sfondamento. Il piedone di Zappalà si piazza i due punti extra sui touchdown ed unfieldgoal che regala tre punti.   

Sull'altro fronte palermitano, i Cardinals passeggiano sopra i Crusaders Cagliari, meno che pallida ombra degli acerrimi nemici di un paio di anni fa, una squadra smarrita che arriva a Palermo con poche idee e confuse e che soccombe al cinismo degli amaranto di coach Leone. Già prima del finire del primo tempo di gioco i padroni di casa conducevano per 35 a 0, concludendo l'incontro con un 49 a 8 che ripaga ampiamente iCardinals di cocenti sconfitte del passato. Ottimo lavoro sia di attacco che di difesa, che aiutati dalla mole di errori dei cagliaritani mettono a segno ben 5 touchdown (Re, D'Amico, Re,SPinelli, Spinelli) e due TD su intercetto (Anzà, Di Salvo).   

Le altre partite disputate nel week-end hanno visto i Lions Bergamo battere nuovamente gli Islanders Venezia per 33 a 12,  mentre a Forlì i Guelfi Firenze regolano la pratica Titans con un 9 a 26 che ridona fiducia ai gigliati. La sorpresa della settimana sono i Cavaliers Castelfranco, matricola del campionato, che si impongono ad Udine sui Draghi per 9 a 2. 


La prossima settimana è di certo la più attesa dalle compagini palermitane, finalmente, a tre anni dall'ultimo incontro, Sharks e Cardinals potranno nuovamente scendere in campo per un derbydalle premesse eufemisticamente "infuocate". Inutile dire che gli addetti ai lavori già fremono, con entrambe le formazioni galvanizzate dai risultati di questa settimana e che non attendono altro che il fischio d'inizio di una vera e propria guerra. Agli Elephants toccherà una trasferta veramente impegnativa contro i Grizzlies Roma, attuali primi del loro girone e finalisti del campionato dello scorso anno.



 
Commenti (0)
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus